Ticket parcheggio: taroccare il biglietto è reato

Contraffare o taroccare il ticket del parcheggio è un reato.

parcheggio contromano

Contraffare o taroccare il ticket del parcheggio è un reato. Lo sa bene un automobilista condannato in questi giorni in via definitiva dalla Corte di Cassazione con la sentenza numero 48107/2017. Come ci ricorda il sito studiocataldi.it, si tratta di un reato di falsità materiale commessa da privato.

Il reato si configura nel caso in questione perché, come riconosciuto dai giudici, lo scontrino che viene rilasciato dal parchimetro nei parcheggi comunali è a tutti gli effetti un certificato amministrativo e un’autorizzazione amministrativa. Si tratta di una ricevuta che attesta l’avvenuto pagamento della somma richiesta e che permette la sosta nell’area pubblica all’orario indicato.

La Corte ha poi precisato che si tratta sempre di reato anche se è un privato a gestire le aree di parcheggio del Comune. Infatti una società privata può svolgere questa funzione sulla base di una concessione che le trasferisce le necessarie funzioni amministrative.

  • shares
  • Mail