Assicurazione auto: vantaggi e svantaggi della scatola nera

Conviene installare la black box in auto? Gli aspetti da prendere in considerazione.

La scatola nera per l’auto è un dispositivo satellitare in grado di monitorare e registrare tutte le informazioni relative al veicolo e al comportamento del conducente alla guida. Secondo le compagnie assicurative si tratta di un valido strumento per porre un freno alle frequenti frodi assicurative grazie alla possibilità di raccogliere una serie di dati più precisi che possono essere valutati in caso di sinistro.

Innovazione che, sempre a detta delle compagnie, potrebbe determinare ad un calo dei costi della RC Auto con evidenti benefici per i consumatori. Ma quali sono gli aspetti da valutare qualora volessimo installare una black box sulla nostra auto?

Il prezzo

Dipende sempre dal guidatore e dalla sua classe di merito, dalla zona in cui vive, ovviamente e dal numero di sinistri causati di recente. Ogni compagnia assicurativa applica il suo prezzo in base ad una propria politica interna e per questo motivo i costi dell’installazione possono variare, ma solitamente viene applicato uno sconto di circa il 10% sul premio assicurativo.

Oltre ad un costo leggermente inferiore, il dispositivo elettronico può essere usato per contattare i soccorsi in caso di necessità usando o rintracciare l’auto in caso di furto attraverso un vivavoce, un pulsante di emergenza integrato e al sistema di geolocalizzazione. La centrale operativa è attiva 24 ore su 24 e fornisce un supporto immediato attraverso la linea diretta con un operatore specializzato.

RCA personalizzata

La black box permette di personalizzare la propria RC auto con il risultato che se si è più prudenti si spunta un prezzo migliore. La scatola nera è infatti in grado di registrare tutti i percorsi dell’auto permettendo di capire quanto si è rischio quando si guida in base all’incidenza dei sinistri nelle aree in cui si circola, dallo stile di guida, dagli orari degli spostamenti. Attenzione però, se non si mantengono i buoni propositi di guida virtuosa il prezzo della RCA potrebbe salire alle stelle.

In caso di sinistro

Se il guidatore che ha causato l’incidente ammette la propria colpa, la persona coinvolta nel sinistro ha diritto ad un risarcimento del 100%. Con la scatola nera, ipotizzando una possibile minima irregolarità della persona coinvolta suo malgrado nell’incidente, come ad esempio un lieve eccesso di velocità, il rimborso previsto a suo favore potrebbe diminuire.

Inoltre, dopo un sinistro potrebbe scattare la cosiddetta canalizzazione, cioè l’indirizzamento dell’assicurato presso un carrozziere convenzionato (risarcimento in forma specifica). Occorre ricordare che si è sempre liberi di scegliere il proprio carrozziere indipendente e di fiducia. Un’ultima cosa, in tempo di hacker e frodi elettroniche, vengono in mente le frequenti truffe ai bancomat o alle chiavi elettroniche delle auto, siamo sicuri che la scatola nera sia veramente inattaccabile dai truffatori tecnologici sempre più scaltri e innovativi?

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Sicurezza

Sicurezza

Tutto su Sicurezza →