TCT: esordio iridato per Stefano Accorsi su Peugeot

Ottimo il debutto dell’attore bolognese durante la prima gara del Campionato Italiano Turismo.

Debutto iridato per Stefano Accorsi che ha conquistato il terzo gradino del podio nella categoria TCT durante la prima gara ufficiale del Campionato Italiano Turismo sul circuito veneto di Adria. Dopo aver interpretato la parte di un pilota nel film “Veloce come il vento”, l’attore italiano sembra averci preso veramente gusto e al volante della nuova Peugeot 308 Racing Cup ha dimostrato grandi capacità di guida sulla pista bagnata dalla pioggia battente difendendo i colori del team del campione Massimo Arduini.

Una gara segnata dalle pessime condizioni meteo e caratterizzata da una partenza in regime di safety car, esordio bagnato esordio fortunato sembrerebbe, come commentato da pilota attore bolognese:

“E’ stato un weekend entusiasmante e l’adrenalina che si trova nel guidare una vettura in gara è paragonabile solo ad una Prima in Teatro. Ma non con così tanta pioggia!”

Peugeot 308 Racing Cup

Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Turismo sulla pista di Misano Adriatico previsto per il primo fine settimana di giugno, una nuova chance per Stefano Accorsi per mettere in mostra tutte le sue doti da pilota.

Peugeot 308 Racing Cup

Peugeot 308 Racing Cup

Ultima ad uscire dalla scuderia Peugeot Sport l’auto è stata progettata appositamente per la sua clientela più sportiva e appassionata del mondo delle auto da corsa, in particolare delle derivate da modelli di serie a trazione anteriore. L’auto guidata dal vincitore del David di Donatello 2017 è equipaggiata con lo stesso motore 1,6 L THP della 308 GTi by Peugeot Sport, ma è in grado di erogare 38 cavalli in più della versione stradale arrivando così a ben 308 cavalli. Una maggiore spinta al propulsore ottenuta dagli ingegneri del team Peugeot Sport grazie all’adozione del turbocompressore derivato da quello montato sulla 208 T16.

Peugeot 308 Racing Cup

Dal punto di vista estetico si differenzia per le carreggiate allargate pensate per ospitare cerchi specifici da 18” con canale da 10, insieme a pneumatici slick o rain (27/65), modificando così la larghezza complessiva dell’auto a 1910 mm, 106 mm in più rispetto alla versione di serie. Anche gli elementi delle ruote e delle sospensioni come i perni o la traversa posteriore sono gli stessi della sua gemella stradale.

Peugeot 308 Racing Cup

Infine due gli elementi che ne rappresentano al meglio il DNA corsaiolo: il caratteristico alettone posteriore che contribuisce al carico aerodinamico sul retrotreno come previsto dal regolamento tecnico del campionato con dimensioni e forma ispirate agli spoiler in voga nel Fia World Tourism Car Championship e il cambio a sei rapporti Sadev a comando sequenziale con paddle al volante.

In più, la macchina preparata dal Team Arduini Corse per il celebre attore bolognese, è equipaggiata con un impianto frenante Brembo potenziato con dischi anteriori ventilati e baffati da 370 mm, pinze monoblocco di ultima generazione a sei pompanti ricavate dal forgiato, con campana in Ergal appositamente designata.

Campionato TCR e TCT

Peugeot 308 Racing Cup
Al Touring Car Championship partecipano una ventina di vetture divise in due distinte categorie: TCR e TCT e, in tutti e due i casi, si tratta di berline a trazione anteriore derivate da modelli di serie. Le auto iscritte al TCR montano dei motori due litri turbo, si tratta di auto come Audi RS 3 Sedan, Honda Civic, Opel Astra, Seat Leon e Volkswagen Golf in grado di erogare ben 350 cavalli, mentre le auto della classe TCT iscritte al campionato sono tre Peugeot 308 equipaggiate con motori 1.6 Turbo da 308 cavalli e alle quali presto se ne aggiungeranno delle altre.

Ogni fine settimana di gara griglia unica per le TCR e le TCT con due manche da 25 minuti più un giro con due turni di prove libere da trenta minuti e due qualifiche, una per ciascuna gara, da quindici minuti.

Gli appuntamenti con il Touring Car Championship

Sette le date, ognuna con doppia gara per dare l’opportunità ai due piloti di gareggiare entrambi con la stessa auto. Dopo l’esordio bagnato dalla pista di Adria si riparte il 4 giugno a Misano Adriatico, il 18 giugno sul veloce tracciato di Monza e il 16 luglio sul mitico circuito del Mugello. Dopo la pausa estiva si ripartirà di slancio con la tappa prevista il 10 settembre ad Imola seguita da Vallelunga il 24 settembre. Chiusura del campionato di nuovo sulla pista di Monza il prossimo 22 ottobre.

308 Racing Cup: Caratteristiche Tecniche

Peugeot 308 Racing Cup

Motore
EP6FDTR – 1,6L THP (turbo) derivato dalla 308 GTi by Peugeot Sport con turbocompressore derivato dalla 208 T16
Potenza: 308 cavalli

Cilindrata: 1.600 cm3

Collettore di scarico: Ø70mm / 95 Db
Serbatoio: 100L FIA FT3

Alimentazione: diretta ad alta pressione

Batteria: agli ioni di litio 1,55 Kg


Cambio
6 rapporti / comando sequenziale con paddle al volante



Telaio
Struttura: scocca rinforzata, roll bar multipoint saldato norma FIA

Carrozzeria: paraurti anteriori e posteriori + parafanghi specifici

Vetri: lunotto in policarbonato

Peso: minimo 1100 kg

Ripartizione pesi ant/post: 63% / 37%
Cric : 3 attuatori pneumatici

Dimensioni
Lunghezza: 4288mm (escluso alettone regolamento WTCC)
Larghezza: 1910 mm
Passo: 2620 mm

Aerodinamica
Spoiler anteriore e Alettone posteriore secondo regolamento WTCC

Ruote
Cerchi: specifici 10’’x18’’
Pneumatici: Hankook slick e rain 27/65

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →