Il limite minimo di velocità: cosa dice il Codice della Strada e quali sono le sanzioni

Il limite minimo di velocità, previsto dal Codice della Strada, consente di rendere fluido il traffico senza congestioni. Ecco le sanzioni per chi guida troppo piano.

Il limite minimo di velocità è una delle cose a cui gli automobilisti non fanno tanta attenzione, questo perché capita davvero poco spesso di infrangere questa regola. Il Codice della Strada chiarisce in due articoli quanto sia importante non soltanto non superare i limiti di velocità, ma anche non circolare troppo lentamente: a rischio c’è la congestione e la sicurezza stradale. Ecco perché sono previste anche alcune sanzioni.

Il Codice della Strada affronta l’argomento nell’art. 141, in cui specifica divieto e sanzione:

6. Il conducente non deve circolare a velocità talmente ridotta da costituire intralcio o pericolo per il normale flusso della circolazione.

11. Chiunque viola le altre disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168.

Il limite minimo di velocità viene poi specificato meglio nell’art. 142, indicando che:

2. Entro i limiti massimi suddetti, gli enti proprietari della strada possono fissare, provvedendo anche alla relativa segnalazione, limiti di velocità minimi e limiti di velocità massimi, diversi da quelli fissati al comma 1, in determinate strade e tratti di strada quando l’applicazione al caso concreto dei criteri indicati nel comma 1 renda opportuna la determinazione di limiti diversi, seguendo le direttive che saranno impartite dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

Non esiste, quindi, un limite minimo prefissato per la velocità, ma devono essere gli enti proprietari della strada, come ad esempio in autostrada, a fissare la soglia sotto la quale non è possibile circolare. Questo limite comporta anche un divieto di circolazione su quelle strade ai veicoli che non riescono a sostenere la velocità minima richiesta, e spesso questo coincide anche con il limite minimo di cilidrata.

Il cartello del limite minimo di velocità

limite-minimo-velocita-cartello-segnale-obbligo.jpg

Il limite minimo di velocità deve essere indicato da un segnale d’obbligo blu con indicata la velocità in km/h sotto il quale non si può circolare. Quando questo limite cessa di esistere, lo stesso segnale d’obbligo blu presenta anche una barra rossa.

Ultime notizie su Sicurezza

Sicurezza

Tutto su Sicurezza →