Mitsubishi Lancer Evo X: eccola!

Mitsubishi Lancer EVO X

Mitsubishi Lancer EVO X

In questo caso, i designer nipponici della Mitsubishi non si sono (fortunatamente) sbizzarriti in colpi di coda degni di un film dell’orrore, come nel caso dei cugini della Subaru per la loro Impreza.

La decima versione della Evo X, mostrata per la prima volta come la concept Prototype X al salone di Tokyo del 2005, appare tale e quale la versione da salone: frontale con calandrone a trapezio, fari da tal taglio cattivo e una bella presa d’aria sul cofano, giusto per sottolineare le sue intenzioni bellicose.

Se l’anteriore, pur non brillando di originalità, scorre via liscio, è il posteriore a lasciare basiti: una coda quasi insignificante, uno spoiler decisamente prominente e due tubi di scarico (ma qui è proprio il pelo nell’uovo) che di minaccioso hanno ben poco.

Mitsubishi Lancer EVO X
Mitsubishi Lancer EVO X
Mitsubishi Lancer EVO X

La tecnica sarà ovviamente di prim’ordine: trazione integrale coadiuvata dal sistema S-AWC (controllo trazione e stabilità), motore 2.0 turbo con tecnologia MIVEC3 per il controllo delle valvole dal quale ci si aspettano all'incirca 300 cavalli, accouppiato ad un cambio manuale a sei marce.

Per la prima volta nella storia del marchio, una EVO verrà commercializzata in primis fuori dal Giappone: i fortunati sono gli statunitensi che potranno saggiarne le qualità dinamiche già a partire dall’inizio del 2008.

Mitsubishi Lancer EVO X
Mitsubishi Lancer EVO X
Mitsubishi Lancer EVO X

Via | Motorauthority

  • shares
  • Mail
190 commenti Aggiorna
Ordina: