Nuova Kia Picanto: prova primo contatto

La citycar coreana è stata rinnovata a livello estetico: la versione 1.0 bifuel GPL nel nostro primo contatto a Milano

Kia Picanto – Sin dal suo arrivo sul mercato, nell’ormai lontana primavera 2004, la Kia Picanto ha avuto un discreto successo nel nostro Paese. Ora la citycar coreana si rinnova, con il consueto mix tra praticità e design moderno, per cercare di raggiungere una fetta di mercato sempre più importante. Abbiamo avuto l’occasione di avere un primo assaggio della vettura, utilizzando la versione con motore 1.0 bifuel GPL da 67 CV e 90 Nm di coppia massima, un propulsore che sta avendo un successo importante in Italia.

VOTO 7 Prima impressione
Le caotiche e, in alcuni casi, strette vie di Milano sono un luogo ideale per testare la nuova Kia Picanto, un po’ il suo habitat naturale, e la piccola coreana ha risposto bene a questo nostro veloce primo approccio. La praticità, come detto, è uno dei punti forti della vettura: si muove con piglio sicuro e lineare per le vie cittadine, con uno sterzo piuttosto dolce ed una discreta agilità, quando serve dare un colpo di acceleratore per attraversare velocemente un incrocio.

Il motore, per quanto ci si attende da una citycar, ha risposto bene alle sollecitazioni ed è silenzioso, anche quando la strada si faceva un po’ più sconnessa, come sul pavé. Tuttavia, servirà un test più dettagliato e prolungato per poterlo spremere e dare un giudizio più completo. La posizione di guida è comoda, così come c’è spazio per due adulti ‘medi’ nel divanetto posteriore, anche se la vettura è un po’ poco multimediale: radio, porta USB e climatizzatore manuale ci sono, ma per navigatore e touch screen bisognerà attendere qualche mese, quando sarà disponibile il Kia Navigation System.

Passando al lato estetico, la nuova Kia Picanto presenta un design più moderno, grazie soprattutto al frontale ridisegnato. Subito salta all’occhio la nuova griglia anteriore ‘Tiger Nose’, nella versione più evoluta, così come dal nuovo disegno dei proiettori dei fendinebbia. Anche al posteriore ci sono alcune novità, come il design rinnovato del paraurti, con diffusore ed i retronebbia integrati. Entrando nell’abitacolo, la plancia si presenta con cornici cromate, per sottolineare i due elementi del cruscotto e le bocchette di ventilazione.

Chiudiamo questa nostro focus sulla nuova Kia Picanto, parlando più nel dettaglio delle motorizzazioni: sono due i propulsori disponibili sulla citycar coreana, cioè il 1.0 benzina ed il già citato 1.0 GPL. Il primo ha una potenza di 66 CV ed una coppia di 95 Nm, con i 4,5 litri ogni 100 chilometri di consumo annunciati dalla casa coreana, mentre la versione GPL consuma 6,2 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 100 g/km.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: