Maserati Boomerang: venduta per 3,35 milioni

Si pensava che la Boomerang raggiungesse una valutazione di circa 4 milioni, ma invece non è andata oltre i 3,35.

La casa d’aste Bonhams ha venduto negli scorsi giorni la Maserati Boomerang, prototipo risalente al 1971 e considerato uno fra le pietre miliari nella storia del design automobilistico: le sue forme hanno ispirato modelli diventati poi celebri, fra cui ad esempio le DeLorean DMC-12, Lotus Esprit e Maserati Merak.

La coupé è stata battuta all’asta nel corso di un evento organizzato a Chantilly, in Francia, dove ha raggiunto una valutazione inferiore a quella prevista: uno specialista del settore riteneva che l’auto potesse raggiungere i 4 milioni di euro, ma in realtà il compratore se l’è aggiudicata per 3.335.000 euro.

Il prototipo misura 4.34 metri, porta la firma di Giugiaro ed utilizza la base tecnica di una Maserati Bora, compreso il motore V8 bialbero da 4.8 litri: sviluppa 310 CV e garantisce all’auto una velocità massima nell’ordine dei 300 km/h. Fra le caratteristiche distintive c’è la strumentazione, integrata nel volante. La Boomerang venne ceduta ad un privato nel 1974 ed esposta in seguito durante alcuni fra i più prestigiosi concorsi d’eleganza.

Ultime notizie su Auto storiche

Nel nostro paese viene considerata automobile storica (o d’epoca) una vettura che abbia superato il 20° anno di vita. Il proprietario deve tuttavia iscriverla in uno fra i club federati ASI (Automotoclub Storico Italiano) o [...]

Tutto su Auto storiche →