Va in fiamme una Zenvo ST1. Come già successe a Top Gear...

Top Gear riscontrò un problema simile già lo scorso anno. Zenvo rivelò di aver corretto il problema.

Qualcuno probabilmente ricorderà la disputa scoppiata ad inizio 2014 fra il costruttore danese Zenvo e la redazione di Top Gear, criticata – nella persona di Jeremy Clarkson – per i giudizi troppo severi nei confronti della ST1. In quell’occasione la sportiva accusò diversi noie meccaniche e si lasciò scappare un principio d’incendio, legato ad un malfunzionamento della ventola dell’intercooler.

Zenvo attribuì il problema ad un componente non di sua produzione e giurò di effettuare ulteriori test sugli esemplari al tempo in lavorazione. Tale garanzia viene in parte smentita da quanto accaduto ieri a Copenhagen, in Danimarca, dove si stava svolgendo il Copenhagen Historic Grand Prix. Un esemplare della ST1 è andato in fiamme per ragioni ancora da stabilire, generando il panico nella sfortunato conducente in quel momento nell’abitacolo.

GT Spirit ipotizza un malfunzionamento al sistema che gestisce l’immissione della benzina nel motore. La sportiva danese monta un V8 sovralimentato di provenienza Chevrolet, capace di oltre 1.100 CV ed in grado di assicurare uno sprint 0-100 km/h in circa 3 secondi. Il telaio è realizzato mediante acciaio ed alluminio, materiale facilmente infiammabile

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: