Rubrica Amarcord: Audi A2 - Incompresa o Incomprensibile ?

Audi A2

Nella puntata Amarcord odierna, dedicata ai modelli sfortunati, dopo avervi parlato dell’Alfa Romeo Arna e della Ford Scorpio andiamo in Germania. A Inglostadt, dove è nata l’Audi A2, presentata al Salone di Francoforte del 1997 e commercializzata a partire dal 1999. Il particolare design, caratterizzato da morbide curve tagliate da linee tese, è stato appositamente studiato e realizzato dai tecnici tedeschi con un preciso obiettivo: contenere i pesi della vettura e ridurre i consumi.

La piccola tedesca pesa 995Kg, misura 3,83 metri in lunghezza, 1,67 metri in larghezza, 1,55 metri in altezza e utilizza l’innovativa scocca Space Frame ASF, adottata anche sull’A8 ovvero l’ammiraglia di Casa. Grazie al particolare telaio, caratterizzato da un’elevata rigidità, abbinato ai più classici sistemi di sicurezza come l’ABS, l’ESP e l’ASR l’A2 è riuscita ad ottenere quattro stelle nei crash test euroNCAP.

Gli allestimenti disponibili sono tre: base, comfort e top. L’ampia offerta delle motorizzazioni comprende due propulsori a benzina e tre diesel. Il primo motore a benzina è rappresentato dal 1.6 litri, da 110 cavalli, in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 9,8 secondi e raggiungere una velocità massima di circa 200 km/h con un consumo pari a 5,9 litri per 100 chilometri. Il secondo, un 1.4 litri da 75 cavalli, tocca i 100” dopo 12,3 secondi e ferma la lancetta del contachilometri a 170 km/h.

Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2

Sul versante gasolio troviamo un 1.2 litri TDI da 61 cavalli, che impiega 14, secondi per arrivare a 100 km/h, con partenza da fermo, e tocca i 168 km/h. Il suo vero punto di forza è rappresentato però dal consumo. Infatti, per percorrere 100 chilometri necessita solamente tre litri di carburante. Quest’ultimo all’epoca con i suoi 100 kg risultava inoltre uno dei motori diesel (adottati sulle utilitarie) più leggeri in commercio.

Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2

C’è poi il 1.4 litri TDI da 75 cv con i suoi 12,6 secondi nello 0-100”, 173 km/h di velocità massima e 4,3 litri per 100 km. L’ultimo motore della lista è rappresentato da una variante da 90 cavalli del sopra citato 1.4: 0-100 km/h in 10,9 secondi, 188 km/h di velocità di punta e 4,3 litri per 100 km. Le vendite di questo modello sono risultate al di sotto delle aspettative, anche dopo un lieve restyling che ha apportato solamente delle (lievi) modifiche estetiche. Così, dopo soli sei anni è cessata la sua produzione.

Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2

Bisogna infine ricordare che allo scorso Salone di Francoforte è stata presentata l’A2 Conceptquesta parte, però, non è valida ai fini del quiz in quanto dovrete valutare solamente il modello prodotto in serie- prototipo che misura 3,80 metri in lunghezza, 1,69 metri in larghezza, 1,49 metri in altezza e anticipa la seconda generazione della più piccola cinque porte prodotta dalla casa dei quattro anelli.

In piena armonia con l’innovativo design, l’auto adotta un tetto fotocromatico controllabile tramite un bottone posto in plancia. Nella particolare atmosfera interna, creata da un sofisticato impianto d’illuminazione, molte delle funzioni di bordo si possono controllare attraverso uno schermo situato sulla consolle centrale.

Audi A2 Concept: foto ufficiale
Audi A2 Concept: foto ufficiale
Audi A2 Concept: foto ufficiale
Audi A2 Concept: foto ufficiale

Esternamente i gruppi ottici anteriori si caratterizzano per i diodi a LED mentre la fanaleria posteriore adatta la potenza luminosa alle condizioni di visibilità. Le luci anteriori e quelle posteriori sono in continuità tra loro mediante una banda luminosa che corre sotto il bordo della vetratura laterale. Essa integra sensori di approccio che riconoscono il proprietario dell’auto e sbloccano le portiere attraverso il “controllo gestuale”.

Durante la marcia i due segmenti luminosi laterali si configurano come luci di posizione o svolta se si attivano gli indicatori di direzione. La luce retronebbia è invece prodotta da diodi laser e proietta un triangolo luminoso sull’asfalto per mettere in allerta chi segue. Tecnicamente parlando, infine, l’Urban Concept non poteva che essere spinta da un motore elettrico in quanto rappresenta uno studio sulla mobilità urbana sostenibile del futuro.

Ed ora... Votate!

Per una maggiore chiarezza, vi riportiamo il significato attribuito ai due termini.

Incompresa: auto nel complesso positiva, che magari utilizza scelte innovative per l’epoca, ma non apprezzata dal pubblico: anticipo sui tempi, concorrenza agguerrita o semplicemente prezzo troppo alto. Visto l’insuccesso commerciale è destinata ad uscire di produzione in breve tempo.

Incomprensibile: anche sforzandosi non si riesce proprio a capire il senso di questa vettura, che si può considerare un progetto completamente sbagliato.

Non siete d’accordo con il risultato del sondaggio ed avete vostre fotografie con l’Audi A2 ?

Inviatele a suggerimenti@autoblog.it con un breve testo raccontandoci la vostra esperienza!

Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2
Audi A2

  • shares
  • Mail
77 commenti Aggiorna
Ordina: