Volkswagen: la retribuzione di Winterkorn raddoppia e raggiunge i 17,5 milioni


Dai 9,3 milioni del 2010 ai 17,5 del 2011: lo "stipendio" di Martin Winterkorn, amministratore delegato Volkswagen, è praticamente raddoppiato nel corso dell'ultimo anno. La cifra, comprensiva di retribuzione base, bonus e profit incentives, è cresciuta grazie agli eccellenti risultati commerciali e finanziari ottenuti dal colosso tedesco.

Come sottolinea Automotive News, quella di Winterkorn è la retribuzione più alta tra quella dei manager delle 30 maggiori società quotate alla Borsa di Francoforte. Degli otto membri del cda VW, il secondo più pagato è il responsabile finanziario Hans Dieter Poetsch, con i suoi 8,1 milioni di euro. Anche per Poetsch c'è stato un quasi-raddoppio, rispetto ai 4,2 milioni del 2010.

La retribuzione complessiva degli otto consiglieri d'amministrazione è stata nel 2011 pari a 70,6 milioni, vale a dire il 92,4% in più rispetto ai dodici mesi precedenti. Le vendite VW sono salite del 15% tra il 2010 e il 2011, raggiungendo gli 8,3 milioni di veicoli, mentre i profitti sono passati da 6,8 a 15,4 miliardi nello stesso periodo.

  • shares
  • Mail
185 commenti Aggiorna
Ordina: