Nuovi dettagli sulla Bloodhound SSC, l'auto-siluro da 1.600 km/h

La Bloodhound SSC sarà più rumorosa di un Boeing 747, più potente di un transatlantico ed i suoi motori produrranno una potenza complessiva 180 volte maggiore rispetto ad una Formula 1.

Vi ricorderete sicuramente del progetto Bloodhound, ovvero del veicolo che nell’autunno 2015 proverà ad infrangere il record di velocità su terra. Ne parliamo quest’oggi perché sta riscuotendo un buon successo la raccolta fondi organizzata al fine di raccogliere 50.000 dollari, cifra di per se inutile a fini dello sviluppo ma destinata ad iniziative didattiche: alcuni tecnici si serviranno della somma per recarsi in alcune scuole e per fornire agli studenti dettagli sull’operazione, nel tentativo di avvicinare qualcuno di loro alla scienza o alla progettazione. I donatori possono versare su Indiegogo una somma a piacimento e veder poi veder applicata sulla carrozzeria una fotografia o il logo dell’azienda, quanto più grande tanto maggiore è la cifra spesa. In nove giorni è stato già raccolto il 63% della somma complessiva.

La pagina su Indiegogo ci è utile anche per scoprire alcuni dettagli in più di origine tecnica. La Bloodhound SSC sarà ad esempio più rumorosa di un Boeing 747 in fase di decollo (180 decibel), svilupperà 25.350 CV in più del transatlantico Queen Elisabeth II (136.870 CV totali) ed alla velocità di 1.600 km/h produrrà un effetto suolo di 20 tonnellate. Ancor più impressionanti sono i numeri legati alla pura velocità massima: le basteranno appena 3.6 secondi per percorrere il miglio in movimento e l’accelerazione 0-1.600 km/h verrà portata a compimento in 55 secondi, mentre lo spunto 800-1.600 km/h sarà ultimato in 17 secondi. La SSC potrebbe risucchiare in appena 3 secondi tutta la quantità d'aria presente all'interno di una casa di media grandezza, aspirando ben 64.000 litri al secondo.

Tale quantità di combustibile servirà per alimentare il motore EJ200 dell’Eurofighter Typhoon, che impiega un postbruciatore e garantisce una spinta di 90 kN o 20.000 lbf. Il programma Bloodhound verrà ritenuto compiuto se il veicolo oltrepasserà nell’autunno 2015 l’attuale record di velocità (763 mph, 1.227 km/h). In tal caso la SSC proverà a superare nel 2016 il muro delle 1.000 miglia orarie. Il veicolo inglese misura 12.8 metri in lunghezza e pesa 6.422 chili con il pieno di carburante, ha un telaio realizzato in alluminio, carbonio e kevlar e dispone di due motori. Un V12 da 800 cavalli spinge il Bloodhound SSC fin quando non entra in pressione la turboventola EJ200 (utilizzata sui caccia Eurofighter), che a sua volta anima il propulsore a razzo. Il conducente della Bloodhound SSC sarà Andy Green, ex pilota della Royal Air Force e detentore del record attuale.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: