Xenatec: bancarotta per il tuner autore della Maybach Cruiserio Coupè

Xenatech Mercedes CLS cabriolet

Da qualche settimana il preparatore Xenatec è entrato in regime di bancarotta, travolto da spese ormai esorbitanti che mal si accordano con gli insufficienti risultati di vendita. I vertici dell’azienda hanno pertanto liquidato i 68 dipendenti/artigiani impegnati nel realizzare (fra le altre) l’esclusiva Maybach Cruiserio Coupè, vettura proposta all’esorbitante prezzo di 650.000 euro esente tasse, costruita su base Maybach 57S con modifiche ai paraurti, al padiglione, ai cerchi in lega ed alle finiture dell’abitacolo.

Nell’ottobre 2010 Xenatec annunciò di volerne produrre almeno 200 esemplari, ma dopo tredici mesi ne ha vendute appena otto ad automobilisti residenti in Germania, Svizzera e a Dubai. Altre tre Cruiserio giacciono incompiute nello stabilimento di Weinsberg. Il garante attenderà eventuali offerte d’acquisto fino al termine di novembre, data oltre la quale si prospetta il fallimento.

Xenatec si è inoltre occupato di personalizzazioni estreme, fra cui spiccano vetture dalle proporzioni inedite: a catalogo sono presenti le Bentley Continental Flying Spur e Chrysler 300C allungate rispettivamente di 70 e 110 cm, la BMW Serie 7 E65 alzata di 12 cm, l’Audi R8 a passo lungo, la Mercedes CLS C219 due porte e cabriolet, l’Aston Martin Vanquish shooting-brake, la Porsche Cayenne pick-up e l’Audi Q7 limuosine. Tutte resteranno semplici disegni al computer…

Via | GTSpirit

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: