Cina, Alibaba: il gigante dell'e-commerce entra nel settore delle automobili usate

Alibaba stringe un accordo con la rete di concessionari China Grand Auto e debutta nel mondo delle vetture usate. Il mercato cinese è pronto per una nuova rivoluzione?

second_hand_car

Alibaba firmato nei giorni scorsi un accordo con la società China Grand Auto Services Co Ltd., il più grande operatore cinese nel ramo della compra-vendita di automobili. Le due aziende daranno origine ad una piattaforma online per l’acquisto di vetture usate e seguiranno così il percorso tracciato da eBay Motors, con l’obiettivo di rivoluzione il mercato cinese delle automobili di seconda mano. La notizia è ufficiale. Alibaba è il gigante dell’e-commerce cinese.

Leggi anche: in Italia ha debuttato da pochi mesi il portale Autouncle

Gli automobilisti potranno acquistare i modelli di proprio gradimento sul sito Taobao, piattaforma allestita da Alibaba e specifica per l’online trading. L’accordo è decisamente significativo, in quanto Alibaba Group è un gigante da 24.000 dipendenti e dallo spaventoso volume d’affari: nel 2012 i suoi due portati principali hanno gestito vendite per complessivi 170 miliardi di dollari, somma maggiore rispetto alle vendite combinate su eBay ed Amazon.com.

Questo accordo potrebbe inoltre sconvolgere il mercato automobilistico cinese dell’usato, che ad oggi vale un quarto del totale; He Liming, al vertice della China Automobile Dealers Association, ritiene però che la quota aumenterà fino al 50% del 2020. L’archivio di Taobao includerà dal principio 30 concessionari, che diventeranno progressivamente 500.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail