Le sospensioni sono iper-ribassate? Attenzione ai paraurti

Il conducente di una Nissan Silvia non ritiene che le sospensioni ad aria possano rivelarsi fondamentali. Le conseguenze? Due paraurti danneggiati ed una colossale figuraccia...

Il 31 maggio si è svolto a Long Beach (California) un evento dedicato agli amanti del tuning e della personalizzazione. E’ il Wekfest USA Tour, appuntamento in sette date – la prima è stata organizzata in Giappone – ed a cui partecipano automobili sottoposte a qualsiasi tipo di intervento estetico e meccanico. Molte di queste adottano componenti aerodinamiche extra-large e sospensioni ribassate, che obbligano il conducente a prestare massima attenzione a qualsiasi asperità del fondo stradale.

Questa considerazione dev’esser sfuggita al conducente di una Nissan Silvia. L’appassionato si trova a dover percorrere la rampetta che dà accesso ad un marciapiede. Peccato che sbagli la manovra d’ingresso e colpisca lo spigolo del marciapiede, rovinando il paraurti. Il ragazzo non si scompone e segue le indicazioni di un amico, che gli suggerisce di allargare la traiettoria.

Peccato che il paraurti mal digerisca la salitina, cedendo del tutto. Il peggio a questo punto dovrebbe essere passato. Ed invece non è così, perché tempo qualche secondo e cede anche il paraurti posteriore! Il conducente della sportiva giapponese avrebbe dovuto seguire l’esempio dei ‘colleghi’ russi…

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: