Dubai: Google Glass d'ordinanza per la polizia

Fotografare veicoli che commettono violazioni al codice della strada e trovare auto segnalate? A Dubai si fa con gli occhiali di Mountain View.

dubai google glass

Continua il rapporto stretto tra Google e le automobili. Mentre il colosso di Mountain View continua i test per le sue macchine che guidano da sole, infatti, a Dubai la polizia degli Emirati Arabi Uniti si è dotata dei Google Glass, i famosi occhiali con videocamera che vanno tanto di moda ultimamente.

LEGGI ANCHE: Guidava con i Google Glass, multa annullata

Ma la scelta non è dettata dalla voglia di avere agenti à la page, versione del nuovo millennio degli occhiali a specchio di “Chips”. No, anzi. Gli occhiali prodotti dall'azienda di Montain View vengono utilizzati dalla polizia come vera e propria videosorveglianza del traffico. Attraverso i Google Glass, infatti, gli agenti possono immortalare le infrazioni commesse al codice della strada, fissando sulla pellicola digitale la targa del tragressore che, così, riceverà comodamente la multa a casa.

Non solo, perché il software in uso alla polizia di Dubai può memorizzare l'elenco aggiornato delle vetture ricercate (perché rubate o coinvolte in attività illecite), targhe comprese, e lo sguardo degli agenti che si posa sulle macchine fa scattare l'allarme se la vettura inquadrata fa parte del suddetto elenco.

LEGGI ANCHE: Come funzionano i Google Glass? Tutte le funzioni dell'occhiale a realtà aumentata

Al momento l'utilizzo dei Google Glass è limitato ed è un test che la polizia dell'emirato sta portando avanti, come evidenzia il responsabile tecnologico delle forze dell'ordine del Paese. Dovesse dimostrarsi veramente utile, allora verrà fatto un acquisto cospicuo di lenti ultratecnologiche con cui dotare tutti i poliziotti.

L'uso degli occhiali di Mountain View da parte delle forze dell'ordine, però, non è una novità. Già da qualche mese, infatti, diversi dipartimenti di polizia americani si sono dotati dei Google Glass, a partire da quello di New York.

  • shares
  • Mail