Porsche 911 GT3 bruciate: Porsche sostituirà tutti i 785 motori

Porsche sostituirà tutti i motori delle 785 Porsche 911 GT3 991 richiamate per rischio incendio per un problema di serraggio delle viti delle bielle, ecco tutte le informazioni.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:54:"Porsche 911 GT3 bruciate: arriva il richiamo ufficiale";i:3;s:42:"Porsche 911 GT3 bruciate, consegne sospese";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:1834:"

Porsche ha diramato una nota ufficiale nella quale spiega come risolverà i possibili problemi di incendio alle Porsche 911 GT3 991. I vertici della casa di Zuffenhausen hanno deciso di sostituire in maniera preventiva tutti i 785 propulsori delle altrettante vetture consegnate ad oggi e richiamate dopo i due casi di incendio riscontrati da altrettante clienti. Come effetto del richiamo, i clienti delle Porsche 911 GT3 2014 hanno dovuto lasciare ferme le proprie sportive, consentendo ai tecnici Porsche di analizzarle. Ne è emerso che la causa dei due incendi è stato un problema di forza di serraggio delle viti delle bielle.

Ciò ha portato ad un danneggiamento del basamento del propulsore sei cilindri boxer, con conseguente perdita d'olio su particolari roventi, con successivo incendio del vano motore della vettura. Un duro colpo per Porsche che, dopo aver cambiato il blocco motore creato da Hans Mezger che ha caratterizzato le prime due generazioni della GT3, la 996 e la 997, si è trovata con gravi problemi meccanici forse dovuti alle modifiche apportata in chiave prestazionale al flat six della Porsche 911 Carrera S 991.

La nuova Porsche 911 GT3 è infatti la più tecnologica di sempre, con soluzioni tecniche che hanno permesso di ottenere prestazioni eccellenti abbinate alla classica guidabilità dell'allestimento. Il prezzo di 140.604 euro nasconde numerose innnovazioni, come l'asse posteriore sterzante, il cambio automatico doppia frizione PDK ed il sopracitato motore 3.8 litri a iniezione diretta che le consente di passare da 0 a 100 chilometri orari in 3.5 secondi, spingendo la coupé fino a 315 chilometri orari.

";i:2;s:2051:"

Porsche 911 GT3 bruciate: arriva il richiamo ufficiale

Porsche richiama 785 Porsche 911 GT3 2014 per i problemi al motore che hanno causato l'incendio di due esemplari: ecco tutti i dettagli.

Porsche 911 GT3 fuoco

In seguito alle due Porsche 911 GT3 991 andate a fuoco improvvisamente ed al conseguente ritiro in via precauzionale del modello dal mercato, Porsche ha diramato un comunicato stampa a riguardo. Il marchio tedesco spiega che i propri tecnici stanno contattando tutti i clienti della nuova Porsche 911 GT3 2014 per effettuare dei controlli dei motori, raccomandando di non utilizzare le sportive finché questo problema non sarà risolto.

Il richiamo ufficiale coinvolge 785 Porsche 911 GT3 2014, con le vetture che sono state consegnate in tutto il Mondo, con Porsche che non ha ancora concluso le indagini interne per capire le cause del danno al motore e del conseguente incendio verificatosi su due esemplari. Il marchio tedesco specifica poi che negli incendi fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Queste le parole di Porsche AG nella nota diramata nelle scorse ore:

Porsche AG sta effettuando il controllo di tutti i motori delle vetture 911 GT3 dell'anno modello 2014 e sta informando direttamente i proprietari delle vetture interessate, raccomandando loro di non usarle. La società si offre di prelevare le vetture e portarle immediatamente presso un Centro Porsche.

Per Porsche, la sicurezza è una priorità e la società prende sul serio la propria responsabilità. Dopo che si sono verificati danni al motore di due vetture in Europa e le vetture si sono incendiate, Porsche ha deciso di ispezionare le 785 auto consegnate in tutto il mondo. Non c'è stato alcun incidente e nessuno è rimasto ferito. Le indagini interne per determinare la causa del danno al motore non sono state ancora completate.

Porsche segnalerà immediatamente qualsiasi nuovo risultato emerso dall’ispezione.

";i:3;s:2546:"

Porsche 911 GT3 bruciate, consegne sospese

Porsche 911 GT3 bruciata

Le prestazioni sempre più estreme richieste dalle moderne supercar possono avere degli effetti collaterali, come hanno recentemente sperimentato i proprietari di due Porsche 911 GT3 che hanno preso fuoco. Le consegne sono state temporaneamente sospese.

I due casi di Porsche 911 GT3 bruciate sono avvenuti uno in Svizzera, nei pressi di San Gallo, ed uno in Italia, nella zona di Napoli. Al momento non si conosce ancora la causa del guasto che ha portato le fiamme a divampare su questi bolidi, in commercio da agosto 2013 per la cifra di 144.287 Euro. Inizialmente si è pensato ad una bufala, ma fonti interne alla casa costruttrice hanno confermato le notizie.

La testimonianza del guidatore svizzero, il cui incidente è avvenuto lo scorso 5 febbraio, parla di strani rumori provenienti dal vano motore mentre si trovava in viaggio sull’autostrada A1. Dopo aver accostato avrebbe notato una perdita d’olio ed in seguito del fumo proveniente proprio dal motore. Sono bastati pochi minuti perché la costosa supercar venisse completamente avvolta dal fuoco e a poco sono serviti i soccorsi pur arrivati tempestivamente.

L’altro incendio è capitato ad un membro del Porsche Club Campania con la macchina appena uscita dalla concessionaria. In questo caso le fiamme avrebbero seguito l’accensione della spia dell’olio. Anche in questo caso si pensa ad un guasto della vettura, anche se le indagini di rito sono attualmente ancora in corso. La casa costruttrice ha confermato l’interruzione delle consegne delle Porsche 911 GT3, mentre si sta pensando ad un richiamo per i modelli già consegnati.

Di seguito una galleria fotografica di questa supercar da 475 cv, in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e di raggiungere la velocità massima di 315 km/h.


";}}

  • shares
  • Mail
94 commenti Aggiorna
Ordina: