Parcheggiami.it: quando il box viene messo a disposizione dai privati

La start up ha realizzato un sito attivo per il momento solo a Milano, ma il bacino geografico verrà presto ampliato. I costi sono abbordabili: bastano circa 10 euro per un’intera giornata di sosta.

Il sito parcheggiami.it non raccoglie solo annunci di privati che mettono a disposizione il proprio garage. E’ utile per migliorare anche l’umore degli stessi automobilisti, che non dovranno così girare per interminabili minuti alla disperata ricerca di un buco in cui lasciare la propria vettura. parcheggiami è il nome di una start up milanese fondata da Paolo Dal Lago, Enrico Battistel e Stefano Brangi, il cui sito internet rappresenta una piattaforma con la quale gestire l’affitto e la prenotazione di box privati. Il meccanismo è simile a quanto già propongono siti come Airbnb o Wimdu.

La differenza sta ovviamente nel pubblico a cui si rivolge e nel prodotto offerto: non appartamenti o villette per turisti, ma garage per automobilisti o pendolari che vogliono in tal modo risparmiarsi la sofferenza di cercare un parcheggio. Basta infatti registrarsi (gratuitamente) ed impostare i parametri della ricerca, ovvero la zona di riferimento e la permanenza totale. A loro volta i proprietari di un box devono pubblicare alcune immagini ed una breve descrizione, stabilire il prezzo e valutare nel caso la reputazione degli interessati, prima di confermare o meno la richiesta di prenotazione.

Il pagamento è automatico –e la sua operazione viene completata il giorno dopo l’arrivo. I costi? In media circa 10 euro per un’intera giornata. Parcheggiami è attivo per il momento solo a Milano, ma i tre fondatori hanno già pianificato di allargare il progetto ad altre città italiane. Fra i loro desiderata c’è anche la creazione di una specifica app, la quale renderà ancora più semplice ed immediata la gestione del servizio.par

I Video di Autoblog

Ultime notizie su App per l'automobile

Ogni settimana un post relativo ad applicazioni per smartphone iPhone e Android, utili agli automobilisti.

Tutto su App per l'automobile →