Porsche 911 GT3: l’esemplare a pedali viene da Amburgo

E' l'unica 911 GT3 a poter accedere anche ai centri storici, nonché l'unica adatta anche all'ambiente cittadino. Le sue prestazioni? Variano a seconda di quant'è allenato il conducente: la velocità di crociera è nell'ordine dei 15 km/h.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:30:"Una Porsche GT3 RS... a pedali";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2328:"

Un 48enne austriaco è il fortunato proprietario della Porsche 911 GT3 più ecologica mai realizzata: consuma solo qualche lattina di birra, un po’ d’acqua ed al massimo qualche bustina di sali minerali. Com’è possibile? L’automobile si muove infatti grazie a due coppie di pedali, che muovono un telaio tubolare in acciaio e materiali plastici. La carrozzeria è anch’essa in plastica, rivestita con una pellicola ad effetto oro.

PORSCHE ED I MOTORI DIFETTOSI: VERRANNO SOSTITUITI TUTTI

Le prestazioni sono modeste, ma la Ferdinand GT3 RSX – questo il suo nome – può anche essere guidata nei centri storici: raggiunge infatti la velocità di 10 km/h, ma se il conducente è particolarmente allenato la GT3 RSX può raggiungere anche i 20 km/h! Johannes Langeder, residente ad Amburgo (Germania), l’ha costruita nel garage di casa spendendo circa 13.000 euro, cifra significativa ma ben investita se il tentativo è raccogliere un po’ di celebrità: la RSX è stata infatti ultimata nel 2010, ma un recente articolo del Daily Mail ne ripercorre la genesi.

QUANDO LA 911 DIVENTA IL BERSAGLIO DI ALCUNI MANIFESTANTI

L’auto pesa circa 100 chili – il rapporto peso/potenza sarà giocoforza tutt’altro che favorevole – ed è stata completata in 6 mesi e 1.000 ore. “Ha ben 24 marce! Quale altra automobile ne ha in tal numero? – scherza Langeder –. L’elemento più sorprendente è senza dubbio la ‘velocità’: chiunque in strada è più veloce di me!”. Gli appassionati dalla memoria più allenata si ricorderanno di questo baffuto austriaco per la sua interpretazione della Ferrari Enzo...

A cura di Paolo Alberto Fina

";i:2;s:1645:"

Una Porsche GT3 RS... a pedali

[embed1]

Un'auto estrema, leggera, divertente da guidare e parecchio veloce. Stiamo parlando della Porsche GT3 RS, il non-plus-ultra delle Rennsport tedesche (almeno fino all'uscita della GT2 RS) che ha preso posto nei cuori di tanti appassionati. Guardando queste foto, però, notiamo qualcosa di diverso, una strana verniciatura dorata e raggrinzita.

Si tratta di fogli d'alluminio, poggiati sulla struttura dell'auto per contenere al massimo i pesi. Già, perchè questa versione superlight, denominata Ferdinand GT3 RS, pesa solo 100kg... e non è un errore di battitura. Il risultato è stato ottenuto con un radicale intervento di allegerimento: prendete la vostra RS, uscite dal garage, e lasciate spazio all'interno per la creazione della vostra Porsche a pedali.

Una struttura in tubi collega le quattro ruote, e al centro troviamo due seggiolini collegati a rispettivi pedali e manubri. Una sorta di pedalò terrestre, che vede tubi di plastica e nastro utilizzati per ricreare le forme dell'auto a cui si ispira in maniera più che fedele, e in scala 1:1. I cerchi e le gomme sono da bici, che creano un risultato davvero buffo.

Il video qui sopra, presentato da un lugubre individuo, ci fa apprezzare la cura del lavoro di Mr. Ferdinand, e un giro di pista al cardiopalma sul circuito del Salzburgring. Attenzione alla sverniciata finale.

via | Autoblog.nl";}}

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: