Volvo: con il motore 1.6 diesel, le V70 ed S80 emettono meno di 120 g/km di CO2

Volvo S80 restyling 2009

Volvo ha introdotto il propulsore diesel 1.6 da 109 cavalli e 240Nm di coppia anche per le V70 ed S80, aumentando così la propria gamma di vetture ecologiche. Si badi bene dal non chiamarle DRIVe, pur condividendone la sostanza: i due modelli top di gamma consumando appena 4.5 litri di gasolio ogni 100 chilometri, traducibili nell’emissione di 109 grammi di CO2 ogni mille metri, ma non si impongono alcuna rinuncia di stampo pauperistico nel comfort e nelle dotazioni.

Una volta concluso il trapianto di cuore, i tecnici svedesi hanno affinato la componentistica riducendo gli attriti e riprogettando la puleggia, oltre ad utilizzare una batteria dalla ricarica intelligente: il sistema di controllo permette all'alternatore di ricaricare la stessa solo quando il motore è soggetto a un carico ridotto, come durante la marcia in discesa. Le Volvo V70 ed S80 così motorizzate (e disponibili con il solo cambio manuale) possono vantare un’autonomia di 1.750 chilometri nella marcia autostradale.

"A partire dal lancio dei primi modelli da 119 g/km”, commenta Stephen Odell, presidente e CEO di Volvo Cars, “avvenuto a Parigi nell'autunno del 2008, lo sviluppo è proceduto a un ritmo molto elevato. L'avere condotto due dei modelli più grandi della nostra gamma al di sotto della soglia magica di 120 g/km ci pone in una posizione che pochi concorrenti possono eguagliare in termini di offerta di vetture sempre più ecologiche”, fra cui le già presenti C30 (99 g/km), S40 (104 g/km) e V50 (104 g/km) in allestimento DRIVe.

Volvo V70
Volvo V70
Volvo S80 restyling 2009
Volvo S80 restyling 2009

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: