General Motors: i motori elettrici verranno costruiti senza l'aiuto di partner esterni

motori elettrici General Motors

Entro il 2013, General Motors realizzerà i motori elettrici da sola, “in domo”, con l’obbiettivo di ridurre i costi senza affidarsi a fornitori terzi. Il costruttore di Detroit investirà nel progetto oltre 246 milioni di dollari, di cui 105 concessi dal Dipartimento statunitense per l’Energia nell’ambito del programma governativo di aiuti – oltre 2.2 miliardi di dollari complessivi – destinato alla mobilità sostenibile. “I motori elettrici rappresentano il futuro della locomozione”, commenta il portavoce GM Brian Corbett.

La nuova piattaforma ibrida sarà composta da un propulsore termico ed un motore elettrico per ciascuna ruota posteriore (così da sviluppare una trazione simil 4x4), fornirà il 20% di potenza in più rispetto al “Two Mode Hybrid” attuale con dimensioni inferiori del 25%; la prima applicazione verrà commercializzata nel 2013. General Motors diventa così uno fra i pochissimi costruttori a produrre batterie e motori elettrici nei suoi stabilimenti.

motori elettrici General Motors
motori elettrici General Motors
motori elettrici General Motors
motori elettrici General Motors
motori elettrici General Motors
motori elettrici General Motors

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: