New GM: nasce oggi la nuova General Motors

New GM

Nasce oggi "New GM", vale a dire la nuova General Motors. Ad annunciarlo è Fritz Henderson, CEO di GM e capo della nuova società che per il 60,8% sarà di proprietà dal Ministero del Tesoro degli Stati Uniti. La rinascita di GM arriva dopo 39 giorni di amministrazione controllata, in cui si sono sviluppati i piani per evitare un colossale fallimento di quella che ormai è l'ex colosso dell'auto più grande del mondo.

D'ora in avanti, General Motors identificherà quattro Case americane: Chevrolet, Buick, Cadillac e GMC. Per quanto riguarda le ex controllate, il brand Pontiac verrà soppresso mentre per Saturn, Hummer, Saab, Opel e Vauxhall si stanno concludendo le trattative per la loro cessione. Oltre al Ministero del Tesoro, gli altri azionisti della "New GM" sono il sindacato UAW con il 17,5%, il governo canadese con l'11,7% e gli obbligazionisti della "vecchia" GM per il restante 10%.

Henderson ha così commentato la nascita della nuova società: "Questo giorno per GM rappresenta l'inizio di una nuova era. Negli ultimi 100 giorni ci siamo mossi come mai avevamo fatto negli anni precedenti. Questo spirito nell'affrontare le sfide sarà perseguito anche in futuro. Solo così potremo ascoltare i clienti, dare risposte tempestive alle tendenze del mercato e dei consumatori".

"Il nostro obiettivo" conclude Henderson "è costruire automobili, trucks e crossover che desiderano i clienti e convincerli quanto prima verso il loro acquisto". Sul fronte licenziamenti, il Ministero del Tesoro ha annunciato che verrà tagliata il 20% della manodopera e il 35% dei quadri. Inoltre, è stata mantenuta la promessa di progettare e realizzare auto a basso impatto ambientale e con consumi ridotti. Per questo, la Chevrolet Volt è considerata come auto simbolo della nuova GM.

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: