BMW: nel primo trimestre 2009 perdite operative per 55 milioni di euro

BMW X3 xDrive18d

"La performance finanziaria del BMW Group nel primo trimestre 2009 è stata percettibilmente penalizzata sia dalla continua riluttanza dei consumatori a spendere sia dagli elevati costi di rifinanziamento", si legge nel comunicato con cui la casa di Monaco commenta i risultati dei primi tre mesi dell'anno. Il fatturato del gruppo per il primo trimestre è sceso del 13,4% a 11.509 milioni di euro dai 13.285 dell'anno passato, a causa del calo nelle vendite.

Inoltre, la perdita operativa ante imposte (EBIT) è stata di 55 milioni di euro. A titolo di paragone, nel primo trimestre 2008 BMW registrò profitti per 827 milioni di euro. La perdita lorda è stata di 198 milioni di euro (nel primo trimestre 2008 ci fu un profitto lordo di 641 milioni di euro), mentre la perdita netta è stata di 152 milioni di euro (nel primo trimestre 2008 il profitto netto fu di 487 milioni).

Un ampio ventaglio di misure atte a migliorare i numeri sono in corso di rapida implementazione per quanto riguarda sia i costi sia il fatturato. E a sentire l'amministratore Norbert Reithofer, non ci sono solo note negative: "Siamo riusciti a generare un flusso di cassa di 220 milioni di euro. La liquidità del gruppo inoltre, è migliorata, arrivando a 10,025 miliardi di euro".

BMW X3 xDrive18d
BMW X3 xDrive18d
BMW X3 xDrive18d
BMW X3 xDrive18d

"Durante il primo trimestre abbiamo portato avanti strategie lungimiranti per quanto riguarda la gestione delle finanze e dei costi", ha proseguito Reithofer "e ci siamo concentrati a migliorare la nostra liquidità". Un rafforzamento necessario a creare spazio di manovra per gli investimenti e i piani industriali futuri.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: