Russia: Putin stanzia 1,7 miliardi di euro a sostegno dei costruttori locali

Sulle orme di quanto successo in USA e in Svezia, il premier russo Vladimir Putin ha dato il via libera ad una serie di misure a sostegno del settore automobilistico russo, colpito dalla piaga della crisi economica. Il premier ha chiarificato che le imprese del settore potranno beneficiare di prestiti fino a 1,75 miliardi di euro con garanzie statali.

Non solo, i costruttori russi potranno inoltre contare su uno stanziamento statale aggiuntivo di oltre 300 milioni di euro per il rinnovo del parco macchine dei ministeri. Lo stato aiuterà inoltre le aziende automobilistiche ad emettere bond fino a 1,5 miliardi di euro e sosterrà i cittadini che acquistano con il mutuo auto russe economiche (fino a 8700 euro) rimborsando fino al 66.6% il tasso di interesse.

Putin ha anche precisato che le aziende straniere che assemblano veicoli in Russia, come Toyota, Renault, Ford e Volskwagen, godranno delle stesse agevolazioni statali delle case nazionali. Il premier ha infine caldamente invitato ad usare i soldi pubblici stanziati per l'acquisto di auto 'made in Russia', ammonendo anche le grandi società a fare altrettanto.

Via | Repubblica (Grazie a"pipino" per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: