La Casa Bianca approva gli aiuti all'auto americana: Bush accorda 14 miliardi a GM e Chrysler

gm_chrysler

E' giunta solo da pochi minuti la notizia dell'approvazione da parte della Casa Bianca degli aiuti finanziari all'industria automobilistica americana: GM e Chrysler riceveranno 14 miliardi di dollari (alcune fonti citano cifre leggermente diverse) per sopravvivere fino al prossimo anno, e altri 4 miliardi di dollari saranno disponibili in caso di necessità a partire dalla prossima primavera.

Il prestito a basso tasso d'interesse proverrebbe come previsto dal piano Paulson (un pacchetto di aiuti da 700 miliardi di dollari nato per stabilizzare il sistema finanziario americano) e servirebbe a scongiurare una bancarotta certa, come la definiscono da Washington. Bush ha dichiarato che sarebbe stato un gesto irresponsabile un atteggiamento diverso da questo. Il piano prevede una serie di rigide condizioni da rispettare tassativamente per i due costruttori, tra cui, in primo luogo, una profonda e concreta riorganizzazione del business.

Non verrà nominato alcun supervisore -o "zar", come lo chiamavano oltreoceano- e il processo verrà amministrato completamente dal Segretario del Tesoro Hank Paulson, fino all'insediamento del nuovo governo di Barack Obama. Ford Motor Company ha dichiarato contestualmente a questi comunicati che ha riserve a sufficienza per affrontare tutto il 2009.

Via | TheCarConnection

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: