Saab: cadaveri usati nei crash test

Crash test saab 9-5

Secondo quanto riporta Vägverket, ente svedese per l’amministrazione delle strade, General Motors ha disposto l’utilizzo di dieci cadaveri nell’ambito di crash-test destinati allo sviluppo di vetture Saab.

Claes Tingvall, responsabile della stessa Vägverket, ha poi aggiunto che, per determinate valutazioni tecniche, l’utilizzo di corpi umani è una componente essenziale. Ovviamente – tiene a precisare – la scelta è ricaduta sui corpi di persone che avessero acconsentito ad un utilizzo scientifico delle proprie salme.

Il costruttore svedese, dal canto suo, sottolinea come la ricerca venga condotta senza aiuti esterni, cercando di raggiungere i risultati da sempre prerogativa del marchio con l’utilizzo di tutte le risorse, compresi i computer.

Via | Leftlane

  • shares
  • Mail
93 commenti Aggiorna
Ordina: