Le perdite GM nel primo trimestre ammontano a 3,25 miliardi di dollari

Ancora è presto per sentire i primi effetti del miglioramento della gamma General Motors. Lo dimostra un dato quasi drammatico provenuto oggi da Detroit: le perdite del colosso americano dell’auto ammontano nei soli primi tre mesi dell’anno a ben 3,25 miliardi di dollari, come leggete nel titolo. La “striscia rossa” nei consuntivi continua dunque, purtroppo,

Ancora è presto per sentire i primi effetti del miglioramento della gamma General Motors. Lo dimostra un dato quasi drammatico provenuto oggi da Detroit: le perdite del colosso americano dell’auto ammontano nei soli primi tre mesi dell’anno a ben 3,25 miliardi di dollari, come leggete nel titolo. La “striscia rossa” nei consuntivi continua dunque, purtroppo, ad allungarsi.

Motivi principali di questa situazione allarmante sono stati la ristrutturazione di Delphi dopo la bancarotta (che ha pesato per 731 milioni) ed il cattivo andamento della divisione finanziaria del Gruppo, GMAC. Contrastati i dati provenienti dalle varie operations globali della sola divisione auto.

In America il tonfo è stato davvero pesante: 812 milioni lasciati sul terreno rispetto all’anno scorso, che significano un ulteriore peggioramento rispetto ai 208 milioni già persi nel Q1 2007 sul 2006. Fortunatamente per GM, Europa e Asia godono invece di una salute di ferro: con un guadagno di ben un miliardo di dollari, il consuntivo risultante dalle sole vendite è in positivo per 188 milioni.

Via | LeftLane

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →