MySpecialCar 2008: emozione Abarth

E’ un invito molto gradito quello di Abarth al MySpecialCar 2008 di Rimini. Questa manifestazione non può che sottolineare lo spirito e l’impegno del rinato brand Italiano ed il debutto della Grande Punto EsseEsse è una occasione ghiotta da non perdere. Finalmente svelata nei dettagli al grande pubblico, la SS è stata esposta in forma

di Ruggeri


E’ un invito molto gradito quello di Abarth al MySpecialCar 2008 di Rimini. Questa manifestazione non può che sottolineare lo spirito e l’impegno del rinato brand Italiano ed il debutto della Grande Punto EsseEsse è una occasione ghiotta da non perdere. Finalmente svelata nei dettagli al grande pubblico, la SS è stata esposta in forma statica ma anche con dei gustosi test drive insieme ai collaudatori Abarth in un tracciato piuttosto tortuoso ricavato in una area esterna.

La Punto SS esprime il massimo della piccola Fiat da cui deriva e rappresenta, come già sappiamo, uno step evolutivo piuttosto corposo rispetto alla Punto Abarth 155Cv. Il kit, consegnato in una stupenda cassa di legno smontabile (il coperchio con lo stemma è perfetto da appendere il garage…) comprende un numero notevole di ricambi: iniettori, turbina, tubazioni, kit assetto, kit freni ed accessori. Una volta montato dagli installatori ufficiali viene omologato e collaudato e l’auto è così pienamente in regola con il codice della strada, forte dei suoi 180Cv e della garanzia ufficiale. I 20.000km posti come limite per il montaggio del kit sulle auto già vendute è motivato da uno studio realizzato da Fiat, secondo il quale entro questo chilometraggio anche un motore sfruttato sempre al 100% può ancora garantire l’affidabilità tale da poter accogliere la modifica senza contro indicazioni. Anche volendo acquistare una SS nuova sarà necessario acquistare e targare una Abarth 155Cv, per poi convertirla subito con il kit e procedere all’aggiornamento della documentazione.

Abarth Grande Punto EsseEsse
Abarth Grande Punto EsseEsse
Abarth Grande Punto EsseEsse

Un assaggio della Punto SS sul piccolo tracciato di prova mi ha permesso di scoprire ulteriori aspetti: il simpatico responsabile testing Zampieri, che conosce Autoblog perché era alla guida della 500 Abarth rossa che abbiamo più volte citato e “spiato” al Ring, non si è certo risparmiato ed i 180Cv si sentono tutti. Nelle prime due marce la trazione, sulla pista bagnata della prova, non era perfetta ma assetto e gomme riescono a comportarsi egregiamente, pur in assenza di un differenziale autobloccante, che al momento è in fase di test, ma di cui non è certa la commercializzazione. Il controllo di stabilità resta sempre attivo ma è stato adeguato alle doti della SS, quindi risulta più permissivo e fluido nel suo intervento persino nella guida indiavolata tra i birilli, dove il posteriore consente qualche grado di sovrasterzo per migliorare gli inserimenti e sopratutto non si ha la sensazione di venire continuamente “frenati” dal grande fratello elettronico.

Abarth Grande Punto EsseEsse
Abarth Grande Punto EsseEsse
Abarth Grande Punto EsseEsse

Parlando dell’aspetto commerciale, Abarth è molto felice delle vendite Punto. Stupisce il 18% di clientela femminile, un dato davvero interessante visto il target del marchio. Oltre il 75% delle Punto vendute è stato acquistato nel colore bianco e presto vedremo un grigio sia per Punto che per 500 Abarth. A proposito di combinazioni cromatiche, i cerchi da 18″ della SS veranno realizzati in bianco ed argento, quest’ultimo particolarmente indicato per chi acquisterà la vettura in colore nero.

La Abarth 500 è la grande assente nello scenografico tendone Abarth, visto che il suo lancio sul mercato Italiano avverà soltanto a ridosso delle vacanze estive. Di lei scopro che la versione “base” da 135Cv avrà lo stesso propulsore della Punto 155Cv in versione depotenziata, mentre sulla SS e sui suoi sviluppi futuri non è possibile sapere niente più di quello che è già stato anticipato. In compenso, oltre ad una gloriosa 131 Abarth, fa bella mostra di sé una Punto Abarth smontata sulla quale, in diretta, viene montato il kit SS, per dimostrare agli appassionati quanto sia corposo l’intervento tecnico realizzato. A domande più “intriganti”, quali una futura Bravo Abarth oppure un interessamento verso i motori a gasolio, i “no” sono chiari e limpidi, ma le bocche sono cucite in merito ai prossimi progetti dopo Punto e 500.

Abarth Grande Punto EsseEsse
Abarth Grande Punto EsseEsse

Abarth non finisce di stupire e la più grande sorpresa è un giro sulla Punto S2000 ufficiale da rally insieme al pilota ligure Pisi: casco in testa, cinture allacciate ben strette, il sedile è così basso che il percorso si vede a malapena. Il pilota usa le prime due marce con il cambio sequenziale e ricorre continuamente al freno a mano idraulico per far girare la Punto su stessa. Al resto pensa la trazione integrale ed il motore, che però soffre i bassi regimi e costringe a qualche sfrizionata in uscita. I traversi di potenza, l’aderenza, la rapidità del cambio e l’agilità della S2000 sono anni luce da qualunque auto stradale, ma quello che colpisce di più è l’apparente semplicità con la quale il pilota fa ballare la Punto tra i birilli: i movimenti in realtà sono ben calibrati e minimizzati in funzione della prestazione pura. Peccato poter inserire solo la terza marcia per un attimo, senza provare l’emozione di qualche passaggio sul veloce, ma i pochi minuti sul sedile finiscono in un lampo ed è già ora di scendere.

A breve posteremo dei video realizzati negli abitacoli della Punto S2000 e della SS, per condividere con voi queste stupende emozioni. Il video della S2000 dà libero sfogo alla voce del 4 cilindri, mentre la relativamente “tranquilla” EsseEsse consente di scambiare due chiacchiere con Zampieri nel tentativo di strappare qualche piccola informazione sulla 2 porte torinese.

Ultime notizie su Hatchback

Hatchback

Tutto su Hatchback →