Subaru BRZ 2021: dimensioni, caratteristiche e novità

Riflettori puntati sulla nuova generazione della coupé delle Pleiadi a trazione posteriore che debutterà oltreoceano nell’autunno del 2021. Gli aggiornamenti sono corposi, e riguardano motore, telaio e aerodinamica.

subaru_brz_2021

La piattaforma è nuova, così come le geometrie di assetto, alcuni dettagli esteriori e interni, le ormai irrinunciabili dotazioni hi-tech ed i valori operativi sprigionati dall’unità motrice. Per il resto, la filosofia rimane invariata: una coupé “nuda e cruda”, a trazione posteriore e che fa leva su una personalissima impostazione estetica e su prezzi tutto sommato abbordabili.

Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” di Subaru BRZ 2021: la nuova generazione della biposto supersportiva delle Pleiadi, “sorella” di Toyota GT86 ed annunciata da tempo, si prepara a fare il proprio esordio commerciale.

La sigla di modello rimane dunque confermata, a fugare indiscrezioni di inizio 2020 secondo le quali la rinnovata coupé di Subaru avrebbe potuto chiamarsi in un altro modo. Così come identiche, rispetto alla prima serie che debuttò nel 2011, sono l’origine del progetto (che rimane condiviso con Toyota) e l’architettura di propulsione: il 2.4 aspirato a 4 cilindri Boxer (architettura che costituisce un “marchio di fabbrica” Subaru). La trazione resta affidata alle ruote posteriori, e il cambio potrà essere scelto a comando manuale a sei rapporti oppure automatico, con la medesima rapportatura e provvisto di levette al volante per la selezione delle varie marce.


La vedremo in Europa?


Subaru BRZ 2021 è attesa al debutto in produzione nel 2021. L’esordio su strada, negli USA, è previsto per l’inizio dell’autunno. Più avanti si conosceranno tutti i dettagli in merito ad una sua eventuale esportazione in Europa, che una volta definita, dovrebbe avvenire non prima di fine 2021-inizio 2022. Staremo a vedere.

Corpo vettura


A livello estetico,

le novità sono molteplici, seppure orientate più ad un marcato restyling anziché ad uno stravolgimento di stile. Da segnalare, a questo proposito, la forma più “tondeggiante” dei parafanghi anteriori e del cofano motore, il posizionamento leggermente più in basso della calandra, i gruppi ottici anteriori a Led più sottili, la presenza di nuove feritoie verticali dietro le ruote anteriori che si raccorda ad una modanatura inferiore (“minigonna”), un nuovo disegno per la fanaleria posteriore, uno spoiler “di coda” più evidente ed il diverso alloggiamento del vano portatarga, ora collocato nel paraurti posteriore. I cerchi sono, di serie, da 17” con pneumatici da 215/45 R 17. Subaru annuncia che saranno disponibili, a richiesta, ruote da 18”, in questo caso equipaggiate con pneumatici Michelin Pilot Sport 4 da 215/40 R 18.

Il tetto, i parafanghi anteriori ed il cofano motore di Subaru BRZ sono in alluminio: ne derivano una riduzione al minimo dell’aumento di peso (per via della maggiore cubatura del motore), e sostanziali miglioramenti strutturali per garantire una maggiore sicurezza in caso di collisione, nonché un valido contributo alla distribuzione dei pesi ed all’abbassamento del baricentro.

Le dimensioni esterne



  • Lunghezza: 4,26 m (30 mm in più rispetto alla precedente serie)

  • Larghezza: 1,775 m (specchi retrovisori esclusi)

  • Altezza: 1,31 m

  • Passo: 2.575 mm.


Abitacolo: consueto layout sportivo, nuovo infotainment


All’interno

, le prime immagini di Subaru BRZ 2021 indicano, ad una prima occhiata, la ben nota impostazione sportiva che fa leva sul volante pressoché verticale e su un ampio tunnel centrale (soluzione “obbligatoria” considerata la presenza dell’albero di trasmissione e del posizionamento ribassato dei sedili). Anche qui, tuttavia, le novità non mancano: ad esempio, a bordo ci sono il display strumentazione digitale da 7” con schermate personalizzabili ed indicazione dei parametri di funzionamento della vettura, il modulo infotainment con schermo centrale da 8” provvisto di connettività per gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, la forma ancora più sagomata per i sedili semi-anatomici. Il modulo di sistemi di ausilio attivo alla guida prevede il ricorso ai dispositivi ADAS Subaru EyeSight di ultima generazione.


Motorizzazione: il Boxer guadagna 30 CV


Sotto il cofano, Subaru BRZ 2021 viene equipaggiata con il 4 cilindri Boxer da 2,4 litri aspirato (sostituisce, quindi, il precedente 2.0, mantenendone l’engineering “piatto”), alimentato con iniezione diretta e indiretta Toyota, ed abbinato alla trasmissione manuale a sei rapporti oppure, a scelta, automatica anch’essa a sei rapporti. La trazione è posteriore, ed il differenziale resta a slittamento limitato. Dati alla mano, la potenza è aumentata (231 CV “contro” 230), così come la forza motrice (251 Nm, laddove la prima serie erogava 205 Nm di coppia massima).


Pianale e dinamiche telaio


“Base di partenza” della coupé “a due posti secchi” delle Pleiadi è la piattaforma Subaru Global Platform, annunciata nel febbraio 2017 e che debuttò nell’”ossatura” della nuova serie di Subaru XV svelata al Salone di Ginevra 2017. Elementi peculiari del pianale SGP sono la ricerca di un maggiore equilibrio dinamico del veicolo, una più elevata resistenza ed una più pronta risposta ai comandi. Quindi: baricentro più basso, rigidità torsionale potenziata, migliore assorbimento di energia negli impatti frontali, un incremento della forza frenante ed una sostanziale diminuzione di vibrazioni e rollio. Il tutto, grazie all’impiego di nuovi longheroni, ad un collegamento più rigido fra i montanti anteriori ed i duomi superiori ed una più marcata robustezza di avantreno e retrotreno (quest’ultimo, in particolare, presenta l’inedita soluzione della barra stabilizzatrice fissata sui longheroni stessi anziché al telaietto supplementare, a sua volta provvisto di boccole in gomma).

In ordine all’impiego sulla nuova serie di BRZ, il pianale Subaru Global Platform ha ricevuto un ulteriore “upgrade” in materia di rigidità alla flessione (il 60% in più) e torsionale (aumentata del 50%), con l’obiettivo di permettere al conducente di ricevere una migliore risposta dello sterzo, una più elevata maneggevolezza ed una trazione in curva ancora più efficace.

La scheda tecnica


Di seguito i dati (annunciati e non definitivi) di Subaru BRZ 2021.


  • Architettura motore: Boxer 4 cilindri da 2,4 litri

  • Potenza massima: 228 HP (231 CV)

  • Coppia massima: 250 Nm

  • Trasmissione: cambio manuale a sei rapporti oppure automatico a sei rapporti

  • Trazione: posteriore

  • Sospensioni: anteriori tipo McPherson con bracci a L inferiori, molle elicoidali e barra stabilizzatrice; posteriori a doppi bracci oscillanti, molle elicoidali e barra stabilizzatrice

  • Ruote: cerchi in lega da 17” con pneumatici da 215/45 R 17, oppure cerchi da 18” con pneumatici da 215/40 R 18.


  • shares
  • Mail