Mini: in arrivo nuovi modelli nel prossimo futuro

Forme da SUV per la nuova Mini Clubman, affiancata dall'inedita crossover Mini Traveller, senza dimenticare il possibile ritorno della Mini Roadster, più la versione di serie della Mini Rocketman.


Novità in vista per il brand Mini che, nel prossimo futuro, darà vita a nuovi modelli di auto. Innanzitutto, la nuova Mini Clubman dovrebbe abbandonare le forme da station wagon per adottare la carrozzeria da SUV. Infatti, dovrebbe essere posizionata sopra alla Mini Countryman, da cui differirebbe per le maggiori dimensioni, l'abitacolo a sette posti e il doppio portellone posteriore.

Sotto la Mini Countryman, invece, potrebbe essere collocata la nuova Mini Traveller, inedita crossover con forme da monovolume. Attesa per il 2022 o il 2023, sarà proposta anche nella versione a propulsione elettrica da circa 400 km di autonomia. Inoltre, non è esclusa l'ipotesi del ritorno della Mini Paceman, come variante SUV coupé a cinque porte della Mini Countryman.

Intanto, prosegue lo sviluppo della nuova Mini Hatch che non debutterà l'anno prossimo, ma anch'essa nel 2022 o nel 2023, a causa degli effetti della cosiddetta "Brexit". La relativa gamma comprenderà la variante standard a cinque porte, più la nuova Mini Cabrio con la carrozzeria cabriolet. La variante a tre porte, invece, sarà più corta rispetto all'attuale e dovrebbe essere proposta come Mini Rocketman e prodotta presso l'impianto olandese di NedCar.

Infine, potrebbe tornare anche la Mini Roadster, ma come versione di serie della concept car Mini Superleggera Vision esposta al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este del 2014. Grazie all'utilizzo della piattaforma a trazione posteriore con il motore posizionato centralmente, andrà a competere direttamente con la Mazda MX-5 e la Alpine A110. La produzione sarà quasi certamente in serie limitata e affidata, molto probabilmente, alla carrozzeria milanese Touring Superleggera.

  • shares
  • Mail