Mini Rocketman: versione di serie elettrica nel 2022?

Grazie alla partnership con Great Wall Motors, l'inedita citycar Mini Rocketman sarà prodotta in Cina anche per il mercato europeo.


Nel 2022 potrebbe debuttare la versione di serie della Mini Rocketman, concept car esposta al Salone di Ginevra del 2011. Sarà confermata la carrozzeria a tre porte da 350 cm di lunghezza e 250 cm di passo, mentre la propulsione sarà elettrica, grazie alla sinergia con il costruttore cinese Great Wall Motors.

Infatti, la produzione sarà affidata all'impianto di Jiangsu del partner cinese Spotlight Automotive. A livello tecnico, la nuova Mini Rocketman condividerà la 'meccanica' con la già disponibile Great Wall Ora R1, equipaggiata con il motore elettrico da 50 CV di potenza e 125 Nm di coppia massima, nonché dotata del pacco batterie da 33 kWh che garantisce l'autonomia massima di circa 350 km.

Molto probabilmente, l'inedita Mini Rocketman sarà commercializzata anche sul mercato europeo, dove affiancherà la nuova Mini Cooper SE a propulsione elettrica. La piccola della Casa di Oxford rappresenta uno dei futuri 25 modelli elettrificati del gruppo automobilistico BMW, in arrivo entro il 2023.

La sinergia tra Mini e Great Wall Motors è molto simile alla partnership tra Smart e Geely, soprattutto perché il mercato cinese è molto aperto alle citycar a propulsione elettrica prodotte localmente. Inoltre, entro il 2030, anche Mini potrebbe diventare un brand completamente elettrico.

  • shares
  • Mail