Renault Captur: allo studio la versione elettrica

In arrivo nel 2022, la Renault Captur ZE sarà mossa dal motore elettrico da 135 CV di potenza e avrà l'autonomia massima di circa 350 km.


L'elettrificazione della nuova Renault Captur non comprenderà solo la versione E-Tech a propulsione ibrida, proposta sia come HEV che nella configurazione PHEV con la tecnologia Plug-In. Infatti, nel 2022, la gamma della piccola SUV della Losanga potrebbe essere ampliata alla declinazione ZE a propulsione elettrica per competere direttamente con la Peugeot e-2008.

Esteticamente, l'inedita Renault Captur ZE sarà riconoscibile per il design dedicato, perché soprattutto lo stile del frontale sarà specifico. Perciò, non è escluso che la piccola SUV a propulsione elettrica della Losanga possa essere commercializzata con la propria denominazione, come variante di carrozzeria della nuova Renault Zoe.

Per quanto riguarda la 'meccanica', la nuova Renault Captur ZE adotterà il motore elettrico R135 da 135 CV di potenza e 245 Nm di coppia massima, alimentato dal pacco delle batteria da 52 kWh. Dato che la massa sarà maggiore rispetto alla nuova Renault Zoe, la piccola SUV elettrica della Losanga sarà accreditata dell'autonomia massima di circa 350 km, sempre calcolata secondo gli standard del nuovo ciclo di omologazione WLTP.

Per la ricarica del pacco delle batterie, anche l'inedita Renault Captur ZE sarà dotata del caricabatterie di bordo Caméléon a corrente alternata da 22 kW, nonché del caricabatteria rapido a corrente continua da 50 kW. Inoltre, la gamma potrebbe comprendere anche l'altro propulsore elettrico R110 da 110 CV di potenza e 225 Nm di coppia massima.

  • shares
  • Mail