Salone di Ginevra 2019: tutte le novità e le informazioni

In vetrina Ferrari F8 Tributo, Pininfarina Battista e Alfa Romeo Tonale. Le case puntano tutto sulle auto elettriche. Diverse assenze importanti, come è ormai la tendenza generale dei saloni. Tutte le novità viste al Salone di Ginevra 2019.

salone di ginevra 2019

Paragonato ai "colleghi" europei e americani, il salone di Ginevra 2019 sembra gode di buona salute, almeno per ora. Infatti al confronto di Parigi 2018 e Detroit 2019, dove le assenze quasi superavano le presenze, la maggior parte delle marche più importanti è invece presente in Svizzera. Ma le rinunce di peso ci saranno comunque, fra cui Ford, Jaguar, Land Rover e Volvo... Di seguito un indice con i link a tutti i nostri articoli che abbiamo pubblicato e pubblicheremo sulla manifestazione svizzera.

Salone di Ginevra 2019, le novità dalla A alla Z


In ordine alfabetico per marca tutte le novità proposte dalle case automobilistiche all'89° Motor Show Internazionale di Ginevra. Ogni link rimanda all'articolo da noi pubblicato sul Salone in terra elvetica.

Abarth



Alfa Romeo




Aston Martin - Lagonda



Audi




Automobili Pininfarina



Bentley




BMW








Bugatti



Citroën



Cupra



Ferrari



Fiat




Honda




Italdesign



Jeep



Kia



Lamborghini




Lexus




McLaren



Maserati




Mazda



Mercedes-Benz



Mitsubishi



Nissan



Peugeot



Porsche



Puritalia



Renault




Rolls-Royce



Seat




Skoda





Smart



Ssangyong



Subaru



Tata Motors



Toyota





Volkswagen




Queste le informazioni pratiche per chi volesse assistere fisicamente a questa manifestazione.

Salone di Ginevra 2019: date, prezzi, come arrivare


salone di ginevra 2019

Il salone di Ginevra 2019 si tiene dal 7 al 17 marzo (5-6 marzo le date riservate alla stampa). Orari: dal lunedì al venerdì 10-20, sabato e domenica 9-19. La manifestazione si svolgerà nella tradizionale sede del Palexpo. Vediamo come arrivarci dall'Italia. In aereo ci sono voli diretti da Milano Linate e da Venezia. Dal centro Italia parte un volo diretto da Roma Fiumicino. Dal sud c'è un volo diretto da Napoli. Sicilia e Sardegna devono appoggiarsi a Fiumicino. Qualsiasi altra combinazione prevede uno scalo almeno a Roma. Per il nord-ovest c'è alternativa del treno che parte da Milano, stazione centrale, quattro ore di viaggio. Anche da Torino, nonostante sia geograficamente più vicina, il tragitto va verso Milano perché, ma guarda un po', non c'è un collegamento ad alta velocità con Lione, chi vuole capire ha già capito. Dalla stazione di arrivo Gare Genève CFF ci sono diversi collegamenti via treno e autobus per il Palexpo, poco distante.

Chi invece sceglie di recarsi a Ginevra in automobile, deve seguire le indicazioni per l'aeroporto, perché il Palexpo vi si trova accanto. Da Milano la distanza è di circa 340-350 Km, quattro ore di viaggio. Da Torino sono 260-270 Km, poco più di tre ore. Ci sono numerosi parcheggi a pagamento, anche se molto affollati. Durante il salone viene organizzato un servizio gratuito di autobus-navetta dai principali parcheggi circostanti. Arriviamo ai prezzi dei biglietti. L'ingresso per gli adulti costa 16 franchi svizzeri (circa 14 euro, cambio 0,89); bambini e ragazzi da 6 a 16 anni e anziani 9 franchi (circa 8€), gruppi da almeno 20 persone 11 franchi a testa (10€).

Le auto più importanti del salone di Ginevra 2019


Salone di Ginevra 2019 Ferrari

Come detto, al salone di Ginevra 2019 sono assenti DS, Ford, Hyundai, Infiniti, Jaguar, Land Rover, Opel e Volvo (oltre ai marchi di General Motors che ormai in Europa non ha più una presenza effettiva). Questo invece è l'elenco delle principali case automobilistiche presenti: Abarth, Alfa Romeo, Audi, Bentley, Bmw, Bugatti, Citroën, Dacia, Ferrari, Fiat, Honda, Kia, Jeep, Lamborghini, Lexus, Maserati, Mazda, McLaren, Mercedes, Mitsubishi, Nissan, Peugeot, Porsche, Ram, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, SsangYong, Subaru, Suzuki, Tata, Toyota, Volkswagen.

Queste le maggiori novità che hanno animato e stanno animando l'esposizione elvetica. L'orgia di auto elettriche è quanto mai intensa, sebbene si tratti per la maggior parte di concept. Ma cominciamo con le supercar. La star del salone è la hypercar elettrica Pininfarina Battista, il primo modello della Automobili Pininfarina come costruttore completo. Ma a contenderle da molto vicino la corona ci pensa la Ferrari F8 Tributo, motore V8 incredibilmente potente, erede della 488 GTB. Lamborghini si scopre con la Huracan Evo Spyder e la Aventador SVJ Roadster. Occhi apertissimi anche per la nuova Porsche 911, finalmente in terra europea.

Un'auto elettrica sportiva, benché umana, arriva da Polestar, brand recente nato come spin-off della Volvo, dedicato a modelli ad alte prestazioni. La Polestar 2 sarà una coupé a quattro porte da circa 400 cavalli di potenza e 480 Km di autonomia. Audi sarà elettrificata al massimo: due concept esclusivamente elettrici, Q4 e-tron Concept ed e-tron GT Concept; poi le versioni ibride plug-in di A6, A7 sportback, A8 e Q5. BMW mostra la nuova Serie 7 e le ibride plug-in 330e e X5 45e, oltre alla serie speciale M850i Night Sky. Per quanto riguarda Mercedes, la maggiore attenzione è rivolta verso il restyling del SUV GLC. In mostra anche il bolide rialzato GLE 53 AMG da 600 cavalli.

In casa Fiat si celebrano i 120 anni dell'azienda con un'edizione speciale di 500, 500L e 500X e un concept elettrico, Fiat Centoventi. Alfa Romeo fa voltare tutti gli sguardi col nuovo SUV compatto Tonale. In mostra anche il restyling della Giulietta, oltre agli allestimenti TI per Giulia e Stelvio. Abarth festeggia i suoi 70 anni con la 595 Essesse e la 124 Rally Tribute. Jeep ha fatto vedere le versioni ibride di Renegade e Compass. Espone inoltre l'allestimento sportivo S su tutti i suoi modelli, oltre a presentare la Cherokee Trailhawk. Maserati porta una serie limitata del SUV Levante, la Trofeo V8 Launch Edition.

Arriviamo al grande duello delle compatte, quelle che una volta si chiamavano utilitarie: le nuove generazioni di Renault Clio e Peugeot 208; la casa del leone mostra anche il concept della e208, la versione elettrica. Seat porta un concept che anticiperà la nuova Leon. Per quanto riguarda Volkswagen, grande spazio alla versione europea della nuova Passat e le varianti cabrio ed R del T-Roc, senza dimenticare una nuova motorizzazione V8 diesel per il SUV Touareg. Skoda punta sui SUV compatti: Scala e Kamiq. Citroën espone lo speciale camper Spacetourer The Citroënist Concept, oltre alla microcar elettrica Ami One; ampio spazio nello stand anche ai festeggiamenti per i 100 anni della marca.

Passando al Giappone, è molto atteso il debutto europeo della nuova Toyota Supra, senza dimenticare due allestimenti speciali per la nuova Corolla. Lexus porta la LC Convertible e la RC F Track Edition. Subaru fa esordire i suoi primi modelli ibridi, due vetture mild hybrid col nuovo motore e-boxer. Nissan mostra un concept di auto elettrica e a guida autonoma, la IMQ. Mazda presenta il suo nuovo SUV CX-4. Mitsubishi espone Engelberg Tourer e il restyling della ASX.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail