Mercedes S 500 Plug-in Hybrid: primo contatto su strada

La Mercedes S 500 Plug-in Hybrid provata su strada. I 442 cavalli convincono così come i consumi di 2.8 litri per 100 chilometri, ma sarà davvero la migliore auto al Mondo?

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:44:"Scheda tecnica Mercedes S 500 Plug-in Hybrid";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:11070:"

Mercedes S 500 Plug-in Hybrid

Per Mercedes gli opposti si attraggono, almeno per quanto riguarda il mondo delle auto ibride. Tecnologie simili equipaggiano infatti le due auto agli antipodi della casa tedesca, la nuova Mercedes S 500 Plug-in Hybrid e la Mercedes F1 W05 di Formula 1. Auto diametralmente opposte sia per configurazione, sia per animo: l’ammiraglia fa del comfort e del lusso la propria raison d’etre, mentre la monoposto di Formula 1 è sviluppata per avere il massimo delle prestazioni possibili. Il trait d’union tra queste due vetture sta nella ricerca dell’efficienza con la Mercedes Classe S che introduce per la prima volta un sistema ibrido plug-in all’interno del proprio listino, e la vincente monoposto di Hamilton e Rosberg che proprio quest’anno si è proposta per la prima volta nella storia con una piattaforma ibrida per soddisfare i nuovi regolamenti del Campionato del Mondo di Formula 1.

Le due ibride sono equipaggiate con sistemi completamente diversi, ma il concetto di base è lo stesso: supportare un sei cilindri biturbo con un’unità elettrica in grado di donare migliori performance e di migliorare in maniera notevole l’efficienza di marcia. Secondo Mercedes l’ibrido Plug-in è la soluzione ottimale per una vettura come la Sonderklasse: 33 chilometri d’autonomia elettrica, 2.8 litri per 100 chilometri di consumo e 442 cavalli di potenza massima. Tutto questo unito all’esclusività, all’eleganza ed al lusso tipico delle ammiraglie di Stoccarda, con un prezzo destinato davvero a pochi: 108.944 euro. Ma la Mercedes S 500 Plug-in Hybrid, come sostiene Mercedes, è davvero la migliore automobile al Mondo?

Mercedes S 500 Plug-In Hybrid: com’è e come va

Mercedes S 500 Plug-in Hybrid: prova su strada

Paragonare la Mercedes S 500 Plug-in Hybrid a qualsiasi altra Mercedes mai prodotta risulta molto difficile, se non impossibile. Il nuovo powertrain ibrido ha infatti donato alla vettura un’anima tutta nuova, capace di regalare sensazioni forti viste le elevate prestazioni, abbinandole però ad una quiete quasi incredibile durante le fasi di guida elettrica nelle quali si viene avvolti dal silenzio più assoluto. La classica qualità delle Mercedes Classe S traspare fin dal primo sguardo anche sulla Mercedes S 500 Plug-In Hybrid che innalza ancor di più il livello tecnologico introducendo interessanti novità che permettono di sfruttare al meglio il sistema ibrido. Un esempio possono essere le quattro modalità di marcia selezionabili per l’accoppiata elettrico-termico, ma vi sono soluzioni ancor più innovative, come ad esempio il pedale dell’acceleratore che è in grado di emettere degli impulsi che segnalano al piede destro del guidatore quando conviene rilasciare il gas per sfruttare al meglio la funzione Sailing o per recuperare l’energia ricaricando le batterie.

La nuova Mercedes S 500 Plug-In Hybrid utilizza inoltre un sistema di navigazione estremamente evoluto che, dopo aver calcolato il tragitto, interagisce con il sistema ibrido sfruttandolo al meglio sia in funzione della strada da percorrere, sia a seconda del traffico. Partendo dalla città con le batterie cariche, il sistema ibrido sfrutta la modalità puramente elettrica per far uscire l’ammiraglia dal centro cittadino senza sprecare benzina nelle continue ripartenze ai semafori, facendo poi entrare in funzione il sei cilindri biturbo quando si viaggia ad andature sostenute in campagna o in autostrada, combinando nelle altre situazioni i due motori. Ciò permette di sfruttare al massimo il supporto del motore elettrico migliorando di conseguenza i consumi. Si arriva così destinazione con le batterie scariche potendole poi ricaricare tramite le normali prese di corrente domestiche in circa 4 ore o con le apposite colonnine in meno di 2 ore.

Ciò permette di ottenere consumi pari a soli 2.8 litri per 100 chilometri, stando a quanto dichiarato dalla casa per il ciclo NEDC, pur avendo una potenza complessiva di ben 442 cavalli e 650 Nm. Sotto al cofano anteriore è infatti presente il sei cilindri 3.0 litri biturbo da 333 cavalli e 480 Nm che equipaggia già altre vetture della Stella, ma il vero segreto di quest’auto è all’interno del cambio. I tecnici Mercedes hanno infatti installato un motore elettrico da 85 kW, circa 115 cavalli, e 340 Nm all’interno del cambio automatico a sette rapporti così da avere un sistema compatto e migliore dal punto di vista dinamico. Ciò consente alla Mercedes S 500 Plug-In Hybrid, utilizzando i due motori insieme, di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 5.2 secondi, spingendosi fino ad una velocità massima di 250 chilometri orari. Prestazioni degne di una sportiva combinate con consumi inferiori a quelli di una citycar rese possibili da un sistema che alla guida non lascia affatto trasparire la propria complessità.

Quando ci si mette al volante della nuova Mercedes S 500 Plug-In Hybrid, la si accende e si mette il cambio in D tutto appare identico ad un’auto “normale”. Iniziando a viaggiare non ci si accorge minimamente dei cambi di modalità del sistema, con l’elettrico che viene a supporto del motore termico quando necessario, ma anche viceversa. Tuttavia, non vi fosse un apposito indicatore dell’utilizzo dell’unità elettrica a fianco del contagiri, non ci si accorgerebbe nemmeno della sua presenza vista la perfetta integrazione dei due motori che consente una marcia estremamente fluida, confortevole e rilassata. Il lungo interasse della Mercedes Classe S Plug-in Hybrid, che viene proposta solo nella variante a passo lungo, la rende stabile in curva ma non ne penalizza eccessivamente l’agilità. Soprattutto in città la nuova Mercedes S 500 Plug-In Hybrid risulta facile da gestire nonostante le generose dimensioni esterne grazie anche alla classica articolazione delle ruote anteriori. Tutto ciò enfatizza ancor di più le doti di comfort e comodità dell’ammiraglia ibrida che risulta inaspettatamente facile da guidare nonostante la sua stazza.

Estremamente comodo anche l’assetto, così come l’impostazione generale della vettura. Di certo dietro al volante non ci si diverte, ma l’esperienza di guida è piacevole e rilassante grazie a particolari calibrati per eccellere nelle doti di comfort. Lo spazio a bordo, vista la lunghezza di 5.246 millimetri ed il passo di ben 3.156 millimetri di certo non manca, né per chi siede davanti, né per chi sta dietro coccolato nelle poltrone che caratterizzano la nuova generazione dell’ammiraglia. Quello che non eccelle, per via della presenza della grande batteria del sistema ibrido, è il vano bagagli. La Mercedes S 500 Plug-In Hybrid presenta un vano bagagli da 395 litri che consente però di caricare solo alcuni tipi di valige. All’interno del bagagliaio è infatti presente uno scalino, al di sotto del quale è presente la batteria, che ostruisce in parte il vano di carico. Mercedes ha però studiato bene l’organizzazione dello spazio, lasciando le giuste misure per inserire quattro bagagli a mano da aereo, ma non siamo certi che una valigia rigida più grande possa trovarvi posto.

Mercedes S 500 Plug-in HybridProprio negli interni, e nella tecnologia, risiede la vera anima della Mercedes Classe S, com’è sempre stato per tutte le Sonderklasse. Tuttavia la nuova generazione dell'ammiraglia presenta alcuni particolari che, a nostro avviso, non riescono ad essere al livello con l’elevatissima qualità generale dell’auto. Un esempio è il cruscotto con il doppio schermo Lcd dell’impianto di infotainment e del quadro strumenti: particolari estremamente tecnologici e ben realizzati, risoluzione degli schermi a parte, ma che nel complesso stonano con la sfarzosità e l’eleganza della plancia. Essendoci centinaia di funzioni poi, la gestione di alcuni accessori non appare molto intuitiva, la regolazione dell’head up display, ad esempio, non è facile da trovare e se non è sempre lo stesso conducente a guidare la vettura ciò potrebbe risultare scomodo. Piccole imperfezioni che però si abbinano a caratteristiche che sono un vero e proprio fiore all'occhiello per Mercedes, nonché un punto di riferimento per il segmento. Un esempio è la pre-climatizzazione ampliata con la Mercedes S 500 Plug-In Hybrid che può essere connessa ad uno smartphone tramite il quale è possibile programmare in anticipo la temperatura interna dell’auto, così da partire con l’abitacolo fresco o caldo a seconda della stagione. Ciò permette però, oltre a gestire il climatizzatore, di riscaldare o ventilare anche i sedili, potendo rendere più caldi nella stagione invernale anche i braccioli ed il volante.

Tutte caratteristiche impensabili fino a qualche anno fa, con l’ammiraglia ibrida plug-in della Stella che introduce tecnologie che nel futuro vedremo anche su automobili di segmento inferiore. La Sonderklasse è sempre stata una vetrina per Mercedes, un’auto simbolo utilizzata per mostrare al Mondo la tecnologia e le innovazioni di Stoccarda e di certo, da questo punto di vista, alla nuova Mercedes S 500 Plug-In Hybrid non manca praticamente nulla. Ma è davvero la migliore automobile al Mondo? Forse, ma tutto dipende da quello che si cerca in un’auto.





";i:2;s:2703:"

Scheda tecnica Mercedes S 500 Plug-in Hybrid

Motore a combustione
Numero/disposizione cilindri 6/V, 4 valvole per cilindro
Cilindrata cm³ 2.996
Alesaggio x corsa mm 88,0 x 82,1
Potenza nominale kW/CV 245/333 a 5250-6000 giri/min
Coppia nominale Nm 480 a 1600-4000 giri/min
Rapporto di compressione 10,5 : 1
Preparazione della miscela iniezione ad alta pressione, 2 turbocompressori, EDC

Motore elettrico
Potenza kW 85
Coppia Nm 340
Batteria Ioni di litio
Contenuto energetico batteria kWh 8,7
Capacità batteria Ah 22
Trazione
Potenza complessiva kW/CV 325/442
Coppia complessiva Nm 650 (limitata elettronicamente)

Trasmissione
Cambio automatico 7G-TRONIC PLUS
Rapporti al ponte 2,82
1a marcia 4,38
2a marcia 2,86
3a marcia 1,92
4a marcia 1,37
5a marcia 1,00
6a marcia 0,82
7a marcia 0,73
retromarcia 1 3,42
retromarcia 2 2,23

Assetto
Avantreno a quattro bracci, con sospensioni pneumatiche, ammortizzatori monotubo, barra stabilizzatrice
Retrotreno a bracci multipli, con sospensioni pneumatiche, ammortizzatori monotubo, barra stabilizzatrice
Impianto frenante freni a disco anteriori autoventilanti e forati, freni a disco posteriori autoventilanti, freno di stazionamento elettrico, ABS, Brake Assist, ESP®
Sterzo servosterzo elettromeccanico a cremagliera
Cerchi 8,0 J x 18 (ant.), 9,5 J x 18 (post.)
Pneumatici 245/50 R 18 W (ant.), 275/45 R 18 W (post.)

Dimensioni e pesi
Passo mm 3165
Carreggiata ant./post. mm 1624/1632
Lunghezza (complessiva) mm 5246
Larghezza (complessiva) mm 1899
Altezza (complessiva) mm 1494
Diametro di volta m 12,3
Volume bagagliaio max.* l 395
Peso in ordine di marcia secondo CE kg 2215
Carico utile kg 610
Massa complessiva kg 2825
Serbatoio/di cui riserva l 70/8

Prestazioni e consumi
Accelerazione 0-100 km/h s 5,2
Velocità massima km/h 250
Velocità massima a trazione elettrica km/h 140
Consumo combinato** l/100 km 2,8
Emissioni di CO2** g/km 65
Autonomia a trazione elettrica km 33
Tempo di ricarica 20%-100% (400V/16A – 230V/8A) h 2 -4,1

Mercedes S 500 Plug-In Hybrid: tutte le foto















";}}

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: