Fiat 500: la prova di MotorTrend

Luci e ombre nella prova in cui MotorTrend ha messo alla frusta la Fiat 500, novità assoluta negli Stati Uniti. La piccola torinese, per le sue dimensioni, sembra veramente un'aliena agli americani: i colleghi, che hanno messo le mani sulla 1.4 da 100 CV (l'unica in vendita negli USA), aprono la prova definendo "piccolissimo" il propulsore, quando per i nostri parametri si tratta di una cilindrata media, forse anche esagerata per una segmento A.

La vettura in prova, equipaggiata con uno Sport Package comprensivo di cerchi da 16", non ha convinto i giornalisti USA proprio a causa delle performance motoristiche, definite ripetutamente scarse: la 500 copre lo 0-60 miglia in 9,7 s e il quarto di miglio con partenza da fermo in 17,2 s, per una velocità d'uscita pari a 126,5 km/h.

Note più preoccupanti sono emerse dall'impianto frenante: prima di arrestarsi da 60 miglia, il cinquino ha percorso 39,9 m. Decisamente meglio è andata in termini di handling: sullo steering pad, la vettura ha generato un'accelerazione laterale pari a ben 0,85 G, impiegando 28 secondi netti per percorrere l'"otto" di MotorTrend.

In termini di comportamento stradale, la 500 tende ad un deciso sottosterzo che però viene definito mai preoccupante e sempre controllabile con il tiro-rilascio del gas. Vista la sua massa contenuta inoltre, i pneumatici non accusano eccessiva fatica nemmeno quando vengono messi alla frusta.

Traendo le conclusioni, il collaudatore della testata d'Oltreoceano ha definito la piccola Fiat niente affatto veloce, ma comunque divertente. Quello che la 500 non ha in termini di cavalli, lo offre sul guidato, dove viene definita "deliziosa". E dove riesce a far "innamorare" il tester...

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 30 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
127 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO