Xiaomi: il colosso cinese è pronto a produrre auto elettriche

Il colosso cinese specializzato in elettronica di consumo è pronto ad investire nell’auto elettrica 10 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni.

Xiaomi è un’azienda cinese molto conosciuta anche in Italia, specializzata nella produzione di smartphone e altri dispositivi elettronici di vario genere, come ad esempio monopattini, aspirapolvere e tanto altro ancora.

Cospicui investimenti

Tramite una breve nota ufficiale inviata ai propri investitori, il colosso con sede a Pechino ha comunicato l’intenzione di creare una nuova società specializzata nella produzione di automobili elettriche. Frutto di un investimento iniziale di ben 10 miliardi di yuan (circa 1,29 miliardi di euro secondo il cambio attuale), la nuova realtà produttiva sarà controllata al 100% da Xiaomi Communications Co. Sempre secondo le informazioni diramate da Xiaomi, nei prossimi 10 anni l’investimento sarà ampliato fino a raggiungere quota 10 miliardi di dollari (circa 8,41 miliardi di euro).

Great Wall tra i possibili partner

Ancora non è chiaro se Xiaomi si affiderà a dei partner per la realizzazione del suo ambizioso progetto a zero emissioni, anche se secondo le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni sembra che Great Wall sia pronta a dare il proprio supporto e know how tecnologico.

Il lancio intorno al 2023

La cosa certa è che a capo della nuova “smart electric vehicle unit” targata Xiaomi troveremo l’infaticabile Lei Jun, attuale CEO del colosso asiatico. Secondo lo stesso Lei Jun, Xiaomi sarà in grado di lanciare il suo primo modello di automobile 100% elettrica intorno al 2023.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →