Volkswagen ID.3 City: prezzo, batteria, autonomia, incentivi

La gamma zero emission di Wolfsburg si arricchisce con la quinta proposta: in versione “entry level”, ID.3 eroga 150 CV, percorre fino a 350 km, può essere ricaricata in modalità “fast” e dispone di un ampio assortimento di dotazioni.

A pochissimi giorni dal via alle ordinazioni di ID.4 (il compact-SUV 100% elettrico di Wolfsburg è atteso nelle concessionarie italiane entro fine aprile 2021), Volkswagen porta all’esordio ID.3 City. Si tratta, in buona sostanza, della configurazione di accesso alla gamma della berlina-compact a zero emissioni: provvista del sistema di propulsione “Pure Performance”, con potenza leggermente diminuita (150 CV) rispetto alle declinazioni 170 CV già in commercio, viene alimentata da una batteria da 45 kWh di capacità, e si affianca così alle versioni ID.3 Life, ID.3 Business e ID.3 Tech (batterie da 58 kWh) ed ID.3 Tour (77 kWh).

Percorrenza e modalità di ricarica

L’autonomia a ciclo medio WLTP dichiarata è di 350 km, il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 9”. Per la ricarica delle batterie, Volkswagen ID.3 City viene provvista di serie con un caricatore di bordo funzionale all’allaccio del veicolo ad una “presa” fino a 7,2 kW a corrente alternata e ad alle colonnine pubbliche “fast charge” fino a 100 kW a corrente continua. La compatibilità con le colonnine ad elevata potenza, osservano i tecnici Volkswagen, permette di avere a disposizione oltre 200 km di autonomia in circa 20 minuti. Attraverso una Wallbox domestica, Volkswagen dichiara la possibilità di ottenere l’80% di carica degli accumulatori in circa 5 ore.

Ecco quanto costa

Il prezzo “chiavi in mano” parte da 34.800 euro: sarà quindi possibile avere accesso agli Ecobonus ministeriali, rifinanziati con la legge di Bilancio 2021, che offrono fino a 10.000 euro di ribasso (fra incentivi statali, sconto della Casa costruttrice e sconto concessionaria) in caso di rottamazione, e 6.000 euro in meno rispetto all’importo di vendita senza rottamazione.

Gli equipaggiamenti

L’impostazione estetica è sostanzialmente identica a quella delle varianti già in vendita. Analogamente, si segnala un “capitolato” di accessori piuttosto ricco pur trattandosi di una versione “entry-level”. Ne fanno parte, fra gli altri:

  • gruppi ottici Full Led anteriori e posteriori
  • sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • specchi retrovisori esterni ripiegabili elettricamente
  • sistema di avviamento senza chiave “Keyless Go”
  • illuminazione “ambient” per l’abitacolo
  • climatizzatore automatico “Climatronic”
  • sistema di selezione dei profili di guida “Driving Profile Selection”
  • strumentazione digitale “Digital Cockpit Pro”
  • modulo infotainment con navigatore satellitare “Discover Pro”, ricarica wireless per smartphone e predisposizione telefono comfort, interfaccia App-Connect in modalità wireless per smartphone, connettività Car2X, comandi vocali con riconoscimento di voce naturale, aggiornamenti software online
  • pacchetto Comfort, che comprende consolle centrale con chiusura a tendina, retrovisori esterni ripiegabili, sedili e volante rivestito in pelle riscaldabili.

Fra gli equipaggiamenti ottenibili a richiesta, si segnala la disponibilità del sistema di climatizzazione e riscaldamento a pompa di calore, utile a ridurre il consumo di energia relativo, in modo da preservare l’autonomia del veicolo.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Volkswagen

La Volkswagen è una casa automobilistica tedesca, nata nel 1937. Il nome significa 'vettura del popolo', perché si voleva realizzare una vettura tedesca alla portata dei meno abbienti. L'anno successivo fu po [...]

Tutto su Volkswagen →