UnipolMove: cos’è, come funziona, come attivarlo

UnipolMove è il nuovo sistema di pagamento pedaggio di UnipolSai gratuito per i primi 6 mesi mentre successivamente costa 1 euro al mese.

Debutta in Italia il nuovo sistema di pagamento del pedaggio chiamato UnipolMove, primo concorrente sulla rete autostradale italiana del noto Telepass. Fino ad oggi, infatti, l’unico modo per attraversare i caselli autostradali senza fermarsi era essere abbonati al sistema di pagamento Telepass, altrimenti risulta obbligatorio versare la somma dovuta “manualmente” tramite contanti, carta di credito, bancomat o Viacard.

UnipolMove: cos’è il nuovo servizio di telepedaggio

Il nuovo sistema di telepedaggio proposto dalla compagnia assicurativa UnipolSai riprende il medesimo funzionamento del concorrente Telepass che si basa sull’uso di una piccola scatola da posizionare sul parabrezza o sul cruscotto della propria auto, la quale permette di accedere a numerosi servizi.

Già proposto sul mercato, il nuovo sistema di pagamento autostradale sviluppato da UnipolTech (divisione tecnologica di UnipolSai) sfrutta un trasponder che trasmette informazioni ai caselli autostradali con lo scopo di effettuare il pagamento del pedaggio in maniera automatica, senza obbligare il conducente a fermarsi.

Come attivare UnipolMove

UnipolMove risulta disponibile in due differenti tipologie di contratti: Privato o Business che possono essere attivare tramite le seguenti modalità

  • Online sul sito ufficiale.
  • Tramite app UnipolSai.
  • In qualsiasi agenzie UnipolSai (obbligatorio per i contratti Business).

Ottenuto il dispositivo sarà necessario completare l’attivazione utilizzando l’app o collegando all’area riservata del sito web.

UnipolMove: quanto costa

Attualmente il contratto con UnipolMove può sottoscritto esclusivamente abbinando un codice IBAN italiano. Per quanto riguarda i costi, i primi sei mesi di abbonamento (Privato e Business) risultano gratuiti, mentre successivamente il canone risulta pari ad 1 euro al mese. Con un supplemento di 50 centesimi è possibile richiedere un secondo dispositivo da utilizzare su un altro veicolo.

Al contrario del concorrente Telepass, il sistema di telepedaggio di UnipolSai può essere associato ad una sola targa, inoltre gli utenti provati di UnipolMove possono associare un massimo di 2 dispositivi ai loro contratti, mentre quelli business fino a 5. La rescissione del contratto può essere effettuata in qualsiasi momento, restituendo il dispositivo in qualsiasi agenzia UnipolSai oppure seguendo le istruzioni sul sito web. Ricordiamo che il contratto con per usufruire del nuovo servizio di telepedaggio può essere sottoscritto anche da chi non è cliente UnipolSai.

I clienti privati riceveranno le fatture ogni 30 giorni, mentre i clienti business ogni 15 giorni.

I servizi extra

Con UnipolMove non è possibile pagare solo i caselli autostradali, ma anche i seguenti servizi:

  • Area C di Milano;
  • Parcheggi strisce blu;
  • Bollettini;
  • Multe;
  • Bollo auto.

Come se non bastasse, abbonandosi a UnipolMove è possibile usufruire di una serie di sconti:

  •  Spese di spedizione gratis sul primo ordine di 12 bottiglie e condizioni vantaggiose per l’acquisto dei vini di Tenute del Cerro.
  • Sconto del 30% per l’acquisto di una card Si Salute che offre prestazioni mediche a prezzi scontati presso centri convenzionati.
  • Listino dedicato presso il network per la riparazione e sostituzione cristalli UnipolGlass.
  • Sconto dell’8% per l’acquisto di una e-bike sul portale e-commerce Cambiobike.
  • Sconto del 35% negli hotel e resort Gruppo UNA convenzionati Sconto dedicato sul noleggio a lungo termine UnipolRental.

Dove funziona

Il nuovo servizio telepedaggio può essere utilizzato nei caselli che riportano il simbolo del Telepass europeo. Tra le regole da seguire mentre si oltrepassa la barriera, segnaliamo il limite di velocità di 30 km/h e la distanza di almeno 4 metri dal veicolo che ci precede. UnipolMove risulta attivo nella maggior parte della rete di autostrade italiane e sarà presto attivato anche sulle autostrade siciliane. Nel prossimo futuro il servizio sviluppato da UnipolSai dovrebbe essere attivo anche in Francia, Spagna e Portogallo.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →