Una Ferrari 512 BBi abbandonata per 12 anni all’aperto [Video]

Dopo un lungo periodo di letargo, lasciata a se stessa, una Ferrari 512 BBi si appresta a rinascere, come un’araba fenice.

Una rara Ferrari 512 BBi si appresta ad essere restaurata, dopo 12 anni di abbandono nel vialetto di un’abitazione privata. La presenza di questa magnifica opera del “cavallino rampante” era segnalata da tempo, ma nessuno era riuscito in passato a convincere il proprietario a cedere il suo gioiello, a dispetto delle allettanti offerte. Dopo 6 mesi di corteggiamento c’è l’ha fatta lo youtuber Ratarossa, che ha messo al sicuro l’esemplare.

Si tratta dell’unico modello bianco fra i 42 con guida a destra costruiti dalla casa di Maranello. Al suo attivo una percorrenza di appena 6420 miglia. L’ex owner, evidentemente, la usava poco e non gustava troppo le sue alchimie emotive, anche prima di trascurarla del tutto. Ora inizierà il cammino per il recupero, che sarà certamente costoso, per il listino prezzi dei ricambi e della manodopera. L’obiettivo è quello di riportare l’auto al suo antico splendore. Tempo fa lo stesso destino era toccato a una Testarossa, ritrovata da un altro appassionato a Porto Rico.

Interni in buono stato

La Ferrari 512 BBi di Ratarossa è molto provata nella carrozzeria, ma i pellami dell’abitacolo sembrano in ottime condizioni. Anche le luci e il clacson funzionano. Non si hanno notizie, al momento, sulle condizioni in cui versa il motore: dal suo stato di forma dipenderà molto la cifra finale scritta sulla fattura del restauro. Speriamo di aggiornarvi in corso d’opera.

Ricordiamo che la Ferrari 512 BB è un’auto sportiva che ha cresciuto una generazione di appassionati del “cavallino rampante”. Diretta evoluzione della 365 GT4 BB, questa magnifica creatura della casa di Maranello è stata accostata più volte al mito e alla bellezza di Brigitte Bardot. Del resto, le sue forme sono molto sinuose, oltre che decise. La Berlinetta Boxer era spinta da un 12 cilindri di 5 litri a V di 180°, disposto in posizione posteriore-centrale. Una scultura meccanica, dal suono celestiale, in grado di emozionare anche il grande Herbert von Karajan.

Design Pininfarina

1

La potenza della vettura, nella versione ad iniezione Bosh K-Jetronic (come quella recuperata da Ratarossa), è pari a 340 cavalli, per una velocità massima di 283 km/h. Molto bello lo stile Pininfarina, che le dona eleganza e sportività, in modo molto sensuale. Ancora oggi al suo passaggio tutti girano la testa, perché si tratta indubbiamente di un’opera d’arte, capace di superare in modo indolore le insidie del tempo e delle tendenze. Rispetto alla 365 GT4/BB, la Ferrari 512 BBi è più compiuta nel design, dove trova una superiore coerenza dialettica, anche se i cambiamenti sono minimi. Il merito è dell’eccellente lavoro svolto da Leonardo Fioravanti.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →