Toyota MR2: allo studio il ritorno della sportiva a motore centrale?

Secondo le indiscrezioni, la coupé Toyota MR2 a motore centrale tornerà nel corso del 2024, nella configurazione Plug-In Hybrid da 400 CV di potenza.

Stando a quanto riportato dalla testata giapponese Spyder7, sarebbe alo studio il ritorno della Toyota MR2. Attesa per il 2024, non sarà proposta con la carrozzeria spider come l’ultima generazione commercializzata dal 2000 al 2006, ma tornerà all’originaria forma di coupé a motore centrale.

Ibrida Plug-In da 400 CV

La nuova Toyota MR2 dovrebbe essere proposta nella configurazione a propulsione ibrida Plug-In Hybrid da 400 CV di potenza complessiva, grazie all’abbinamento tra il propulsore 3.0 V6 a benzina e l’unità elettrica EV dedicata. Perciò, il prezzo base sarà maggiore della GR Supra, in quanto ammonterà a non meno di 70.000 euro. Esteticamente, invece, potrebbe essere in linea con il design della concept car Alessandro Volta esposta al Salone di Ginevra del 2004.

In sinergia con Porsche o Lotus?

Come le altre coupé GR86 e GR Supra, frutto delle rispettive alleanze con Subaru e BMW, anche la futura Toyota MR2 dovrebbe essere sviluppata in sinergia con altri costruttori, in tal caso Porsche o Lotus. Tuttavia, secondo Carscoop, la Casa di Nagoya avrebbe smentito il ritorno della MR2.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →