Toyota bZ3: la nuova berlina elettrica per la Cina

Basata sulla piattaforma e-TNGA inaugura un nuovo powertrain elettrico con fino a 600 km di autonomia.

Dopo diversi avvistamenti e fughe di notizie, la nuova auto a zero emissioni della Casa giapponese è stata presentata in società. Entra così in scena la tanto attesa berlina completamente elettrica che farà parte della neonata famiglia di veicoli elettrici Beyond Zero. Una famiglia che, ricordiamolo, è attualmente composta da un unico modello, la Toyota bZ4X.

La nuova bZ3 è il frutto della collaborazione di Toyota con i suoi partner cinesi BYD e FAW ed è un modello pensato per la Cina. Sarà prodotto e commercializzato dalla società gestita congiuntamente da Toyota e FAW. Entriamo nel dettaglio e rivediamo le sue caratteristiche principali.

Il design della nuova Toyota bZ3

Basta dare una rapida occhiata alle immagini pubblicate da Toyota per scoprire i tratti caratteristici della nuova bZ3, “nata dal concetto di design “Family Lounge”. Sul frontale spiccano i gruppi ottici dal design deciso e leggermente avvolgenti con tecnologia LED, uniti fisicamente da una striscia di luce che attraversa la griglia.

Nel paraurti si possono trovare delle forme marcate che si abbinano a grandi prese d’aria. E non passano inosservate le enormi modanature che attraversano il cofano. La vista laterale svela il tipo di vettura, dinamica, davanti alla quale ci troviamo e, soprattutto, un’aerodinamica funzionale. Le maniglie delle porte sono perfettamente a filo con la carrozzeria. Un elemento di fondamentale per ottenere la massima efficienza possibile. A questo proposito Toyota afferma di aver raggiunto un’aerodinamica leader nella categoria con un valore Cd di 0,218. È una questione particolarmente importante quando si tratta di un’auto elettrica. Migliore è l’aerodinamica, maggiore è infatti  l’efficienza e, quindi, maggiore autonomia.

Gli interni e la tecnologia della nuova Toyota bZ3

Tralasciando l’esterno, se entriamo dentro alla nuova bZ3 ci ritroveremo presto avvolti da un ambiente digitale e connesso. Vanta infatti un ricco pacchetto di dotazioni tecnologiche, a partire dal nuovo sistema Digital Island. Il “centro nervoso” dell’abitacolo è un enorme touch screen verticale situato nella console centrale. Ed è combinato con un quadro strumenti digitale.

Anche il modulo di climatizzazione è integrato nel touch screen. Nel tunnel centrale è presente un comando rotativo per azionare il cambio. A questo bisogna aggiungere connessioni USB tipo C e un ampio bracciolo centrale. Un’altra dotazione da evidenziare è il caricabatterie wireless per telefoni cellulari compatibili.

All’interno possono viaggiare fino a cinque passeggeri adulti con un elevato livello di comfort. Lo spazio per gli occupanti dei sedili posteriori è notevole. Inoltre il pavimento è completamente piatto, il che favorisce il comfort del passeggero che utilizza il sedile posteriore centrale. Per i passeggeri dei sedili posteriori sono presenti prese d’aria e connessioni USB Type-C per la ricarica dei dispositivi mobili.

Questa nuova Toyota è stata sviluppata sulla piattaforma e-TNGA, un’architettura destinata esclusivamente ai veicoli elettrici a batteria. Misura 4.725 mm in lunghezza e il suo passo raggiunge i 2.880 mm.

L’autonomia e il powertrain

Sotto la carrozzeria della nuova bZ3 c’è un sistema di propulsione completamente elettrico con tecnologia firmata BYD. Il “cuore” di questo powertrain è una batteria LFP. Il brand non è entrato nei particolari ma ha dichiarato un’autonomia che supererebbe i 600 chilometri secondo il ciclo di omologazione CLTC che viene utilizzato in Cina. Inoltre Toyota assicura ai suoi clienti che la batteria manterrà il 90% della sua capacità anche dopo dieci anni.

La struttura dell’accumulatore, i sistemi di raffreddamento, controllo e monitoraggio della sicurezza sono stati progettati appositamente per questa vettura, rendendo il suo powertrain più avanzato, efficiente e sicuro.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →