Toto Wolff è favorevole all’ingresso di Audi in F1

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, crede che Audi in Formula 1 porterebbe dei benefici di immagine e commerciali a tutto il Circus.

Nel mondo della Formula 1 si affacciano sempre più soggetti interessati a farne parte. Si vocifera con grande insistenza della voglia di Michael Andretti di fare il suo ingresso come undicesimo competitor nel Circus, dopo le varie avventure di successo nel motorsport, come quelle in: IndyCar, Formula E, Extreme E e Australian Supercars. Chi fa già parte delle esclusivo circuito del massimo sport motoristico non vede di buon occhio un altro componente con il quale spartirsi l’attuale fondo da 200 milioni di euro. Toto Wolff, team principal della Mercedes, preferirebbe qualcun altro ad Andretti, e quel qualcuno sarebbe Audi.

Occasione di business

Il problema non è avere un undicesimo team, la cosa fondamentale è che quest’ultimo abbia le capacità per portare alla F1 un beneficio di tipo aziendale, commerciale ed economico. Andretti ha un grande appeal in America, dove ha raccolto grandi successi, ma le capacità di Audi sono superiori per il prestigio di un Brand diffuso in tutto il mondo. Così almeno la pensa Wolff:

Penso che chiunque entri a far parte come 11° team debba dimostrare quanto possa essere creativo per l’azienda. Andretti è un grande nome e credo che abbia fatto cose eccezionali negli Stati Uniti. Ma questo è sport e business, e dobbiamo capire cosa può darci. Se un’azienda o un gruppo internazionale e multinazionale entra in F1 e può dimostrare che spenderà una quantità di dollari per l’attivazione e il marketing nei vari mercati, è ovviamente una proposta di valore completamente diversa per tutti gli altri team.

Toto Wolff: far crescere il valore della F1

Il numero uno di Mercedes ha le idee chiare sul futuro della Formula 1, infatti chi vorrà farne parte dovrà portare del valore aggiunto.

Con 10 posti si spera sempre che aumenti il valore. Di certo non accadrà dandone di nuovi a persone che non possono aumentare il valore complessivo della Formula 1.

Dopo Audi anche Porsche

Oltre all’ingresso di Audi, anche un altro Brand dell’universo Volkswagen, è pronto a fare il grande passo verso la F1: Porsche. La Casa di Zuffenhausen è pronta a siglare un accordo di partecipazione azionaria e di fornitura di motori con la Red Bull Racing a partire dal 2026, quando entreranno in vigore le nuove regole sui propulsori. Anche Honda sarebbe pronta a rientrare in prima persona nel 2026 quando ci saranno motori ibridi più semplificati e l’uso di carburanti sostenibili.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →