Skoda Octavia 2.0 TDI Evo DSG 4×4: prezzi e dotazioni

Una nuova trasmissione a controllo elettronico, attenta ai consumi ed alle emissioni, si abbina all’unità “2 litri” turbodiesel per la “segmento D” boema, qui proposta nelle varianti Executive, Style e Scout

A poco più di un mese dall’arrivo di ulteriori motorizzazioni (1.5 e-Tec mild-hybrid; 2.0 TDI EVO 115 CV e 150 CV; 2.0 TSI 245 CV per la configurazione RS) che arricchiscono le proposte di alimentazione (benzina, turbodiesel, ibrido leggero, plug-in hybrid e metano), la quarta generazione di Skoda Octavia esordisce in configurazione 2.0 TDI Evo 150 CV in abbinamento al cambio automatico Dsg doppia frizione sette rapporti ed alla trazione integrale a controllo elettronico.

Ecco quanto costa e gli allestimenti

Già disponibile sul mercato, Skoda Octavia Wagon 2.0 Tdi Evo 150 CV Dsg 4×4 viene proposta in tre varianti:

  • Executive
  • Style
  • Scout.

I prezzi partono da, rispettivamente, 35.000 euro e (Scout) 37.650 euro.

Le dotazioni rimangono sostanzialmente invariate rispetto a quelle già portate in dote nella fase di debutto della aggiornata “segmento D” di Mlada Boleslav. Fra i principali equipaggiamenti che caratterizzano la quarta serie di Skoda Octavia ci sono:

  • nuova gamma di cerchi in lega
  • nuove tinte carrozzeria (Nero Cristallo, Blu Lava e Blu Titanio)
  • pacchetto Dynamic a richiesta
  • gruppi ottici anteriori e posteriori a Led
  • funzioni Coming Home & Leaving Home
  • nuovo volante multifunzione
  • quadro strumenti digitale Virtual Cockpit con schermo da 10.25” personalizzabile in quattro differenti configurazioni (Basic, Classic, Navigation e Driver Assistance System)
  • nuovo modulo infotainment
  • ulteriori sistemi di ausilio attivo alla guida (Collision Avoid Assist, Turn Assistant, Exit Warning e Local Traffic Warning che vanno ad aggiungersi alla gamma di dispositivi ADAS già presenti).

A sua volta, la declinazione Scout offre una serie di accessori dedicati a definirne l’immagine crossover:

  • assetto rialzato
  • protezioni e modanature sottoscocca
  • modalità di guida Off-Road selezionabile attraverso il display centrale e che agisce sulla determinazione del punto di cambiata, sulla risposta del gruppo propulsore e sulla coppia motrice sui due assi
  • sistema Hill-descent Control.

Le novità di trasmissione

Abbinata all’unità motrice 2.0 TDI Evo 150 CV, Skoda Octavia Wagon porta in dote il sistema della trazione integrale a controllo elettronico, che si avvale di una nuova frizione a dischi multipli collocata in corrispondenza dell’assale posteriore, più leggera (800 g) rispetto alla precedente generazione, che i tecnici Skoda indicano per essere più attenta ai consumi grazie all’impiego di un nuovo lubrificante ad elevata scorrevolezza.

Da segnalare il ricorso ad una nuova centralina di controllo integrata nell’elemento in luogo della precedente unità di elaborazione esterna (con questo sistema, informa una nota diffusa da Mlada Boleslav, si garantiscono tempi di reazione più rapidi in funzione delle istantanee situazioni di marcia). A seconda delle esigenze di guida, la coppia motrice può essere trasferita fino al 100% verso l’avantreno e fino all’85% su ogni singola ruota. Il software è altresì in grado di determinare se la trazione integrale non sia necessaria, ad esempio durante la marcia rettilinea in autostrada ed in condizioni favorevoli: in questo caso, il motore elettrico che aziona la pompa dell’olio viene completamente disattivato, a tutto vantaggio di consumi ed emissioni.

Scheda tecnica e prestazioni

  • Potenza massima: 150 CV
  • Coppia massima: 360 Nm fra 1.600 e 2.750 giri/min
  • Velocità massima: 218 km/h
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 8”5
  • Consumi a ciclo medio WLTP: 4,8-6 litri di gasolio per 100 km
  • Emissioni di CO2 a ciclo medio WLTP: 126,2-156,4 g/km.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Station wagon

L'attualità della Station wagon, detta anche giardinetta o familiare. Per scoprire i nuovi modelli, i comparativi, le schede tecniche, i prezzi, le foto, i video e le nostre prove su strada, visita la categoria dedicata di Autoblog.

Tutto su Station wagon →