Skoda Fabia 1.0 TSI 95 CV Style: la prova su strada

Abbiamo guidato la nuova Fabia che alza il livello delle utilitarie della Casa ceca a livello stilistico, qualitativo, e nei contenuti.

La Skoda Fabia cambia immagine, cresce, e adesso si presenta più grande, più matura, alla moda, e al passo con i tempi, ma non subisce il fascino dell’elettrificazione. L’abbiamo provata con il 1.0 sovralimentato da 95 CV accoppiato al cambio manuale.

Esterni: dolce stil “nuovo”

Il nome è sempre quello ma lei non è più la stessa, è più lunga di 11 cm, ha una personalità più forte sulla strada, e prende spunti stilistici da altri modelli del Brand. Infatti, la calandra ed il cofano con le nervature richiamano la Enyaq, l’elettrica della Casa ceca. Oltre agli immancabili fari a LED, è evidente una cura aerodinamica degna di nota, visto che lo spoiler posteriore, le prese d’aria attive, ed i cerchi carenati contribuiscono a farle avere un Cx di 0,28. Nella colorazione bianca con tetto nero ha quel qualcosa in più, complici i cerchi scuri, e si fa notare. Armoniosa la vista posteriore con la scritta Skoda a caratteri grandi inserita tra i gruppi ottici.

Interni: qualità e modernità, ma si sta comodi solo in 4

Più grande fuori, più grande dentro, dove 4 persone hanno spazio in abbondanza, 5 no perché alla fine del tunnel è stato ricavato un vano svuota tasche. Al vertice della categoria il bagagliaio con ben 380 litri utili di capacità di carico.

La plancia si sviluppa in orizzontale, è realizzata con cura, anche per quanto riguarda la scelta dei materiali e gli assemblaggi e, con 950 euro, si può avere il display per l’infotainment da 9,2 pollici che si aggiorna in autonomia e si integra in maniera semplice ed intuitiva con gli smartphone. La strumentazione digitale è un altro segnale del cambiamento generazionale della Fabia, che vanta anche la ricarica ad induzione nel vano di alloggiamento del telefono.

Come per ogni Skoda che si rispetti, anche lei sfoggia diverse soluzioni intelligenti: si parte dal pratico raschietto per il vetro posizionato dietro allo sportellino d’accesso al serbatoio, fino ad arrivare ai ganci ed al telo flessibile per il vano bagagli, senza rinunciare all’ombrello annegato nel pannello porta del guidatore alla stregua di una Rolls-Royce. La chicca è una mini pattumiera posizionata nella tasca del pannello porta del guidatore attraverso la quale si possono smaltire i rifiuti che tendono accumularsi in auto.

Al volante: consuma poco anche senza l’aiutino ibrido

Tra le motorizzazioni della Fabia, tutte da 1 litro, aspirate e sovralimentate, il 1.0 3 cilindri turbo ad iniezione diretta da 95 CV è il giusto compromesso, perché presenta una coppia di 175 Nm disponibile dal basso, e con la turbina a geometria variabile si dimostra efficiente senza dover ricorrere necessariamente all’elettrificazione. Infatti, i consumi possono superare anche i 20 km/l uscendo dalla città, per una media nel ciclo misto di circa 17 km/l.

Il carattere non le manca, come sottolineano i 10,6 secondi per scattare da 0 a 100 km/h, e la velocità massima di 195 km/h. La spinta è piacevole, pronta, il cambio si manovra bene, anche se ha 5 marce e in autostrada avrebbe fatto comodo un sesto rapporto, ed il volante vanta una buona progressività ed una buona precisione. Ad ogni modo, il rollio è presente, complice una taratura delle sospensioni che favorisce l’assorbimento delle asperità, ma a livello di tenuta di strada nessun problema: la piattaforma è valida, e in questo la parentela con la Polo è evidente.

Niente male anche il comparto freni, sia per quanto riguarda la modulabilità del pedale, che per quanto concerne la capacità di decelerazione. Molto curata la sicurezza attiva, anche se bisogna effettuare delle integrazioni all’equipaggiamento di serie; infatti, è possibile avere tutti gli ADAS di livello 2 ed un’ottima assistenza al parcheggio.

Prezzo: da 16.900 euro

Per entrare a far parte della famiglia Fabia si parte da 16.900 euro, ma se si vuole la ricca variante Style con il motore sovralimentato da 95 CV si sale a 19.800 euro, e per avere la trasmissione automatica e 110 CV si arriva fino a 22.100 euro.

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →