Range Rover Evoque 2022: arrivano la Bronze Collection Edition e la P300 HST

Le nuove versioni Bronze Collection e P300 HST regalano rispettivamente alla gamma del SUV compatto premium ancora più eleganza e potenza.

La Range Rover Evoque amplia la sua gamma con l’introduzione di due inedite versioni in grado di offrire rispettivamente ancora più lusso e potenza all’apprezzatissimo SUV compatto di carattere premium. La gamma 2022 della Evoque vede quindi il debutto della versione Bronze Collection Special Edition che punta tutto su lussuose finiture e la P300 HST capace di garantire elevate prestazioni. Entrambe le versioni affiancano la Range Rover Evoque Autobiography, variante top di gamma che ha debuttato nel corso del 2020.

Range Rover Evoque Bronze Collection Special Edition

La nuova Evoque Bronze Collection Special Edition si basa sulla già molto accessoriata Evoque S e dal punto di vista estetico si distingue per la presenza del tetto a contrasto Corinthian Bronze, abbinato a prese d’aria laterali in Burnished Copper e ai nuovi cerchi in lega da 20 pollici a cinque razze rifiniti in Satin Dark Grey. E’ disponibile in tre colori. La vettura può essere personalizzata con le livree esterne denominate Carpathian Grey, Santorini Black e Seoul Pearl Silver. All’interno dell’abitacolo spiccano i rivestimenti in pelle Ebony dedicati ai sedili e gli inserti in legno Natural Grey per la plancia, non mancano inoltre i tappetini Bronze Collection con angoli in metallo.

Il Professor Gerry McGovern, OBE, Chief Creative Officer di Jaguar Land Rover, ha dichiarato:

La Range Rover Evoque ha una personalità unica, e la Bronze Collection Special Edition la declina con una speciale raffinatezza creando, con delicati tocchi color rame e il tetto a contrasto, una modernità senza tempo che ispira desiderabilità e un forte legame emotivo.

Ranger Rover Evoque P300 HST

La nuova Range Rover Evoque P300 HST porta in dote il poderoso propulsore 2.0 litri Ingenium turbo benzina in grado di scaricare la bellezza di 300 CV. Quest’ultima viene scaricata sulla trazione integrale tramite l’uso di un tecnologico cambio automatico a nove rapporti. La guida in strada e in fuoristrada viene coadiuvata dal sistema Terrain Response 2 che permette di adattare la guida ad ogni tipo di terreno.

Secondo i dati dichiarati dal costruttore, la P300 HST brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 6,8 secondi. Per quanto riguarda l’estetica, la P300 HST si basa sull’allestimento sportivo R-Dynamic S, impreziosito da novità estetiche dedicate agli esterni e all’abitacolo.

Ultime notizie su Land Rover

Land Rover viene fondata nel 1948, quando Maurice Wilks – allora direttore tecnico Rover – fantastica sul progetto di un’azienda dedicata alla produzione di vettur [...]

Tutto su Land Rover →