Polestar 3, il SUV elettrico è pronto a sbarcare in Italia

Il SUV super connesso Polestar 3 vanta una meccanica elettrica che parte da 489 CV e sarà venduto anche sul mercato italiano dal 2023.

Polestar, marchio premium di vetture elettriche nata da una costola di Volvo ha svelato a Copenaghen la nuova Polestar 3. Il terzo modello della Casa svedese si presenta come un SUV elettrico che vanta super tecnologie e sfoggia un futuristico design direttamente derivato dalla concept Precept. La Polestar 3 sarà venduta anche in Italia dalla fine del 2023 con prezzi che partiranno da circa 90mila euro.

Polestar 3: muscolosa e aerodinamica

Lungo 4,90 metri, larga 2,12 m (compresi gli specchietti), alta 1,61 m e con un passo di 2,99 m, la nuova Polestar simula bene le sue misure massicce grazie ad un design muscoloso che sembra modellato dal vento. Degni di nota i profili aerodinamici che impreziosiscono il cofano, senza dimenticare lo spoiler che risulta integrato nel tetto. Il frontale richiama il family feeling del marchio, mentre la parte più originale è rappresentata dalla vista posteriore che sfoggia proiettori led orizzontali che contribuiscono ad una forte presenza scenica.

Polestar 3: spazio per tutti

L’ambiente interno è spazioso e confortevole, inoltre la vettura si distingue per una buona capacità do carico, grazie ad un vano bagagli da 484 litri che possono diventare 1.411 litri abbattendo i sedili posteriori, a cui si aggiungono altri 90 litri in un vano nascosto e altri 32 nella zona anteriore.

Intelligenza artificiale

Come anticipato in precedenza, la Polestar 3 è un SUV particolarmente tecnologico e connesso: il suo “cuore” elettronico è rappresentato dall’NVIDIA DRIVE con intelligenza artificiale capace di gestire tutte le funzioni e i dati dei sensori e dalle telecamere dedicati ai sistemi di assistenza alla guida. L’infotainment abbinato al display verticale da 14,5 pollici è invece gestito dal sistema Snapdragon Digital Chassis connesso al cloud, a cui si aggiunge il sistema operativo Android Automotive sviluppato con Google.  Non manca inoltre un impianto audio ad alta fedeltà Bowers & Wilkins con ben 25 diffusori.

Tanti occhi elettronici

Tra i sistemi di sicurezza segnaliamo i due radar nell’abitacolo che rilevano movimenti di un millimetro di bambini o animali che sono stati accidentalmente dimenticati nel veicolo. La Polestar 3 può contare su ben cinque moduli radar, altrettante telecamere esterne e ben 12 sensori a ultrasuoni che in futuro potranno gestire la guida completamente autonoma.

Potenze fino a 517 CV e autonomia da 610 km

Dal punto di vista meccanico il SUV svedese sfrutta due motori elettrici che forniscono la trazione integrale ed erogano complessivamente 489 CV e 840 Nm. Sarà disponibile anche una versione Performance Pack capace di sviluppare 517 CV e 910 Nm. Entrambe le versioni vantano una velocità massima è di 210 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h è rispettivamente pari a 5 secondi e 4,7 secondi. Il powertrain è alimentato da una batteria da 111 kWh con architettura a 400V che supporta la ricarica fino a 250 kW di potenza in DC ed è in grado di garantire 610 km di autonomia nel ciclo di omologazione WLPT.

 

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →