Nuova Citroen C4 X e ë-C4 X: dimensioni, motori, autonomia, uscita

La nuova Citroen C4 X e la versione 100% elettrica e-C4 X si distinguno per il corpo vettura originale che garantisce spazio, confort e tanta versatilità.

Il Gruppo Stellantis continua ad arricchire il settore automotive con inediti modelli, svelando in anteprima mondiale la nuova Citroen C4 X e la versione a zero emissioni denominata e-C4 X. Entrambe le vetture sono state svelate in occasione di un evento dedicato che si è svolto in contemporanea a Copenaghen e a Istanbul.

Citroen C4 X: una nuova tendenza

A pochi giorni dalla presentazione della nuova Peugeot 408, il colosso automobilistico guidato da Tavares continua a proporre nuove vetture in grado di interpretare le esigenze quotidiane degli automobilisti. La C4 X si presenta come una moderna Fastback, impreziosita da un baricentro da crossover e forte della spaziosità di una berlina quattro porte, il tutto in soli 4,60 metri. Per quanto riguarda i propulsori, la nuova francese accontenta tutti i gusti, offrendo infatti dei tradizionali, ma efficienti, motori benzina e diesel e allo stesso tempo punta sull’elettrico con la versione ë-C4 X da 136 CV.

Citroen C4 X: design e dimensioni

Realizzata ormai sulla celebre piattaforma eCMP della “sorella” C4, la C4 X è lunga 4,60 metri, larga 1,80 e alta 1,53: parliamo di un segmento ai limiti di quello “C”, capace di garantire versatilità e abitabilità di una berlina di segmento superiore.

Come accennato in precedenza, la C4 X si distingue esteticamente per le sue forme da crossover sportiveggiante, sottolineate dai passaruota pronunciati e da un lunotto molto inclinato. Quest’ultimo fa parte della zona più innovativa di questo modello: il cristallo posteriore da coupé è perfettamente integrato al nuovo portellone che termina con luci LED dalla forma originale.

Questa soluzione stilistica è anche molto pratica, perché ha permesso di ottenere un vano bagagli da ben 510 litri, contro i 380 litri della C4 “standard”, mentre il passo da 2,67 metri risulta uguale a quello della sorella con la coda “corta”.

Volevamo aggiungere lunghezza per offrire un confort extra ai passeggeri e un bagagliaio molto grande, ma senza rendere l’auto squadrata o sgraziata.

Secondo il capo del design del marchio, Pierre Leclercq, l’obiettivo era quello di garantire un maggiore spazio e una grande versatilità ai futuri acquirenti della vettura, il tutto offrendo un design moderno e a tratti sportiveggiante capace di attrarre una clientela dinamica, ma attenta alla praticità.

Abitacolo

L’accattivante e sofisticato cockpit ricalca quello apprezzato della C4: la plancia ospita una console impreziosita nella zona superiore dal un ampio display da 10 pollici dedicato all’infotainment MyCitroën Drive Plus. Il sistema è equipaggiato con un dispositivo di riconoscimento vocale naturale che permette di interfacciarsi con l’assistente digitale: in questo modo si possono gestire e visualizzare le principali funzioni dell’auto dedicate al confort, alla guida e all’intrattenimento, come ad esempio la connettività per smartphone, la navigazione, l’impianto audio e la climatizzazione.

Quest’ultima viene controllata anche da comandi fisici separati, mentre le informazioni relative vengono visualizzate sullo schermo centrale. La strumentazione 100% digitale viene affidata ad un display da 10 pollici, sempre facile da consultare e ben visibile. Come da tradizione Citroen, anche la C4X punta molto sulla comodità e non rinuncia ai sedili Advanced Comfort dotati di un’imbottitura extra di 15 mm e che possono essere equipaggiati con la funzione di riscaldamento e i programmi di massaggio.

Motorizzazioni

Per quanto riguarda il capitolo propulsori, l’inedito modello verrà proposto anche in versione 100% elettrica e-C4 X, spinta dal noto e collaudato motore elettrico da 136 CV e 260 Nm, alimentato da un pacco batterie da 50 kWh. I dati dichiarati dalla Casa parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi, una velocità massima di 150 km/h, mentre l’autonomia è pari a 360 km (ciclo WLTP). Un altro punto di forza di questa versione è la velocità di ricarica pari a circa 10 km al minuto, con l‘80% di carica completata in 30 minuti.

Si tratta di uno dei dati migliori, secondo il Costruttore, per quanto riguarda il segmento di riferimento. Per accontentare una platea di clienti più ampia possibile, la gamma motori prevede anche il benzina sovralimentato PureTech a tre cilindri, declinato negli step di potenza da 100 e 130 CV, gestiti da cambio manuale a sei marce o Eat8 automatico. Con ogni probabilità, il motore turbodiesel BlueHDi da 130 CV sarà invece destinato ai mercati extraeuropei.

Commercializzazione e prezzi

Le nuove Citroen e-C4 X e C4 X saranno realizzate nello stabilimento Stellantis situato a Villaverde, nei dintorni di Madrid (Spagna). Le vendite saranno avviate il prossimo autunno, mentre i prezzi ancora non sono stati ufficializzati, ma si parla di circa 2.000 euro in più rispetto alla C4, di conseguenza il listino dovrebbe partire da 25.750 euro.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →