Nuova BMW M4 CSL 2022: debutta la più sportiva della gamma

Svelata al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, sarà prodotta in serie limitata. La produzione inizierà a luglio con le prime consegne entro l’anno.

L’attesa è finita. Dopo un’enorme quantità di foto spia, anteprime ufficiali e persino un leak dell’ultimo minuto, ha finalmente fatto il suo debutto in società la nuova “bestia” firmata della divisione sportiva della Casa bavarese. La nuova BMW M4 CSL 2022 irrompe sulla scena con l’obiettivo di festeggiare in grande stile il 50° anniversario della divisione sportiva di Monaco. Non ogni anno si raggiunge mezzo secolo di storia.

Questo nuovo modello prenderà il testimone come versione omologata più radicale, estrema ed esclusiva di questa gamma. Per il suo processo di sviluppo la BMW M4 Coupé è stata presa come punto di partenza. Entriamo nel dettaglio e vediamo tutte le sue caratteristiche.

BMW M4 CSL: design leggero e intelligente

Basta dare una rapida occhiata alle immagini per scoprire quali sono i tratti distintivi della nuova M4 CSL e, in definitiva, per scoprire come si differenzia da una “normale” M4 Coupé. Il marchio stesso descrive il design come leggero e intelligente. 

Nella parte anteriore spiccano i fari laser BMW disponibili come optional. I fari si illuminano di giallo invece che di bianco, un cenno alle vetture che gareggiano nella categoria GT. È visibile inoltre la struttura in fibra di carbonio di alcuni componenti della carrozzeria. Alcune prese d’aria che sono evidenziate grazie al contorno rosso, la griglia e il paraurti sono stati inoltre ridisegnati.

La carrozzeria è verniciata di serie nell’esclusivo colore Frozen Brooklyn Grey metallizzato. A scelta si più optare per i colori Alpin White o Black Sapphire metallizzato. Di serie, inoltre la nuova BMW M4 CSL 2022 ha in dotazione i cerchi in lega leggera M da 19 pollici sull’asse anteriore e da 20 pollici al posteriore, avvolti con pneumatici ad alte prestazioni. L’impianto frenante gode inoltre di freni in carbonio-ceramica extraleggeri.

A completare il quadro estetico, al posteriore troviamo i fanali a LED con fili di luce intrecciati che si illuminano con tecnologia laser. Sono presenti anche dettagli di design in rosso e, come se non bastasse, monta un impianto di scarico sportivo con quattro uscite perfettamente integrate nel diffusore posteriore.

Gli interni e la tecnologia della nuova BMW M4 CSL 2022

All’interno della nuova BMW M4 CSL è subito chiaro che si tratta di un’auto incentrata sui fondamentali. Pochi fronzoli e impostazione racing. Anche il fattore peso è decisivo. I nuovi sedili avvolgenti in fibra di carbonio M hanno un peso ridotto di circa 24 chilogrammi rispetto ai sedili montati di serie sulla M4 Competition Coupé. Inoltre sono stati risparmiati ulteriori 21 kg eliminando i sedili posteriori. Sono stati effettuati anche lavori di insonorizzazione dell’abitacolo per l’isolamento acustico con l’utilizzo di un materiale ultraleggero. In totale è stato possibile risparmiare altri 15 kg.

Il mondo delle corse ha avuto una grande influenza sul processo di progettazione e sviluppo della nuova BMW M4 CSL. Si è cercato però di mantenere un certo equilibrio tra il purismo di un’auto sportiva e la praticità di poterla utilizzare quotidianamente. Tutto questo con finiture di pregio.

I suddetti sedili avvolgenti in fibra di carbonio M hanno un angolo fisso per lo schienale, ma la distanza può essere regolata manualmente. L’altezza del sedile del guidatore può essere regolata, ma in officina. I poggiatesta dei sedili sono removibili e da evidenziare anche il sistema di cinture a sei punti. Il volante multifunzione M è rivestito in Alcantara, mentre gli inserti in fibra di carbonio e le modanature decorative sono sparse negli interni per creare un’atmosfera che trasuda sportività e lusso. I rivestimenti in pelle Merino ne sono un chiaro esempio.

Tra le dotazioni di serie c’è il sistema M Drive Professional che include l’M Drift Analyzer e l’M Laptimer, oltre al pulsante M mode che attiva le modalità di guida Road, Sport e Track. Ha anche il quadro strumenti digitale BMW Live Cockpit Professional da 12,3 pollici e uno schermo da 10,25 pollici che funge da “centro nervoso” dell’abitacolo. Un componente chiave per guidare il sistema di infotainment.

L’elenco dei sistemi di assistenza alla guida è stato ridotto a ciò che l’azienda definisce essenziale. C’è il controllo della distanza di parcheggio, l’avviso di collisione anteriore, l’avviso di cambio di corsia involontario e l’avviso di limite di velocità. 

Il motore della nuova BMW M4 CSL

Per quanto riguarda la parte meccanica il “cuore” della nuova BMW M4 CSL è il motore a benzina M TwinPower Turbo a sei cilindri da 3,0 litri. Si basa sullo stesso propulsore utilizzato dalla BMW M4 GT3 da corsa, progettato per lavorare ad alte prestazioni. La potenza è aumentata di 40 CV rispetto alla M4 Competition Coupé e raggiunge 550 CV e 650 Nm di coppia massima.

Siamo di fronte alla versione più potente, radicale ed esclusiva che va a coronare la gamma della BMW Serie 4 Coupé. Il costruttore assicura che la potenza sia stata aumentata senza dover fare concessioni in termini di stabilità e affidabilità. Decisivi sono stati i due turbocompressori mono-scroll, mentre i sistemi di raffreddamento e di alimentazione dell’olio sono stati progettati ad hoc per affrontare le sfide dei circuiti più impegnativi.

Il motore è abbinato a un cambio automatico M Steptronic a otto rapporti e la potenza generata  viene trasferita all’asse posteriore. Pur non essendo un fattore determinante, va notato che dichiara un consumo medio di carburante di 10,1-9,8 litri ogni 100 chilometri con emissioni di CO2 di 227-222 g/km, secondo il ciclo WLTP.

Il rapporto peso/potenza è di 2,95 chilogrammi per CV, visto che il peso complessivo della BMW M4 CSL è di 1.625 kg. Ultimo ma non meno importante, relativo al powertrain, va specificato che il controllo di trazione M è stato ottimizzato per l’uso in pista.

Data di uscita e prezzo

Quando arriverà sul mercato la BMW M4 CSL 2022? Il processo di produzione, che avrà luogo presso lo stabilimento del BMW Group a Dingolfing, in Germania, inizierà a luglio. Verranno prodotte solo 1.000 unità e al momento non si sa quale sarà il suo prezzo. Le prime consegne avverranno entro la fine dell’anno.

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →