Nasce Bosco Ferrari: un’ampia forestazione in provincia di Modena

La Ferrari conferma il suo impegno in favore dell’ambiente con la messa a dimora di piante per l’assorbimento dell’anidride carbonica.

Bosco Ferrari è un’iniziativa green della casa del “cavallino rampante”, che rientra in un quadro più ampio di azioni per la sostenibilità ambientale. Il progetto sta prendendo forma a Maranello, con un intervento di forestazione eseguito in collaborazione con Rete Clima. La scelta è caduta su un querco-carpineto, ossia su un bosco abitato principalmente dalla farnia (Quercus robur) e dal carpino bianco (Carpinus betulus). Una formazione tipica della pianura padana, che non crea strappi botanici col territorio.

Un impianto a scopo ecologico

L’odierna messa a dimora delle piante, nate da semi certificati e selezionati, è avvenuta all’interno dell’area del Parco dello Sport, in corso di realizzazione da parte dell’amministrazione comunale, col sostegno della casa delle “rosse“. Presente alla “prima posa” del Bosco Ferrari l’amministratore delegato Benedetto Vigna, insieme al Ferrari Leadership Team e al Sindaco di Maranello Luigi Zironi. Hanno collaborato a questo importante momento di forestazione anche degli studenti dell’IIS Alfredo Ferrari.

Alcune cifre del Bosco Ferrari

La porzione di territorio interessata si estende per 6 ettari. Questo progetto climatico e ambientale andrà avanti. Prevista la rinaturalizzazione di 30 ettari in provincia di Modena. Qui la casa automobilistica emiliana metterà a dimora altre specie. Le piante del Bosco Ferrari di Maranello saranno curate, nei 3 anni a venire, da Rete Clima. Si prevede che la loro presenza possa garantire, nel corso del prossimo trentennio, l’assorbimento di circa 3 kilotoni di CO2. A questo beneficio ambientale se ne sommeranno altri. Ecco le parole di Benedetto Vigna:

“Bosco Ferrari è un segno della gratitudine della nostra azienda verso il proprio territorio e un passaggio di testimone che ci lega alle nuove generazioni nella cura dell’ambiente e della comunità”.

Tante iniziative green per la casa di Maranello

Sempre sul piano della sostenibilità ambientale, doveroso sottolineare come in tempi recenti l’azienda del “cavallino rampante” abbia installato nei suoi stabilimenti un impianto fuel cell da 1 MW e impianti fotovoltaici che a pieno regime produrranno 1,6 GWh all’anno. Sono solo le più “fresche” iniziative green messe in campo da Ferrari, in un quadro a più ampio respiro.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →