Mercedes-Benz SLK: il quarto di secolo della spider compatta

25 anni di storia per la roadster Mercedes-Benz SLK, introdotta nel 1996 con la capote in metallo e poi commercializzata con la sigla SLC dal 2016 al 2020.

Quest’anno ricorre il venticinquesimo anniversario per la Mercedes-Benz SLK, la spider di dimensioni compatte con la capote in metallo che la Casa della Stella presentò al Salone di Torino del 1996. Nota anche come modello R170, la prima generazione è stata prodotta fino al 2004 in 311.222 esemplari.

Tutte le configurazioni della R170

Inizialmente, la Mercedes-Benz SLK era disponibile nelle versioni SLK200 da 136 CV, SLK200 Kompressor da 192 CV e SLK230 Kompressor da 193 CV di potenza. Nel 2000, in occasione del restyling di metà carriera, la gamma fu ampliata alle declinazioni SLK320 da 218 CV ed SLK32 AMG da 354 CV di potenza, mentre la versione SLK200 Kompressor fu aggiornata nella configurazione Evo depotenziata a 163 CV.

Prodotta fino al 2020 come SLC

Nel 2004 debuttò la Mercedes-Benz SLK modello R171, disponibile anche nella sportiva declinazione SLK55 AMG da 360 CV di potenza. Il successivo modello R172 risale al 2011 ed è stato proposto nella confermata versione sportiva SLK55 AMG con la potenza incrementata a 421 CV, nonché nella configurazione diesel SLK250 CDI da 204 CV di potenza. Dal 2016, invece, è stata commercializzata con la sigla SLC. La storia di questa spider compatta è terminata ufficialmente lo scorso anno, dopo esser stata prodotta complessivamente in circa 710.000 unità.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →