Mercedes-Benz GLB 200d: la prova su strada

Comoda e spaziosa, la Mercedes GLB può contare su un abitacolo hi-tech e su una guida particolarmente equilibrata

La GLK rivive nell’anima della GLB, proposta moderna, furba e intelligente della Mercedes in un mercato dove i SUV sono sempre più protagonisti e nel quale avere più alternative a ruote alte può essere una carta vincente. L’abbiamo guidata nell’equilibrata variante 200d con il motore a gasolio che ancora rimane un must per chi fa tanti chilometri e non è costretto a circolare nel centro delle grandi città.

Esterni: forme originali e funzionali

Con i suoi 166 cm di altezza ed i 463 cm di lunghezza, la GLB appare più imponente e meno slanciata della sorella glamour, la GLA, pur avendo la stessa piattaforma. Tutto questo per garantire spazio interno anche a 7 passeggeri, anche se bisogna riconoscere a questa proposta della Stella a Tre Punte di non essere affatto carente a livello di carattere. Infatti, riprende lo stile della GLK, originale e non troppo apprezzata nel recente passato, ma lo ammorbidisce, facendolo diventare tondeggiante come le ultime proposte della Casa tedesca.

La grande calandra si fa notare con il logo Mercedes che campeggia fiero al centro della stessa, mentre i fari allungati la contornano e si prolungano sui passaruota. La fiancata è importante e sottolinea la solidità dell’auto, mentre dietro spiccano i gruppi ottici che si assottigliano verso la zona del portatarga. Caratteristici i passaruota non perfettamente tondeggianti, che sono rivestiti dalle protezioni che si prolungano nelle zone sottoporta e nella parte bassa dei paraurti.

Interni: spaziosa, hi-tech, e con atmosfera caliente

Plancia scenografica a parte, con il doppio schermo del sistema Mbux, che riprende la soluzione vista prima sulla Classe A di ultima generazione e poi ripresa da altri modelli della Stella, la GLB si distingue per l’abbondante spazio interno. Dietro infatti, si viaggia comodi anche in 3, e il bagagliaio rimane ampio con ben 560 litri utili che diventano 1.755 abbattendo il divano.

Volendo, si possono avere altri 2 posti supplementari pensati per due bambini, ma in questo caso la capacità di carico scende a 130 litri. Le finiture sono quelle curate delle Mercedes arrivate di recente, e sono corredate da luci ambientali cangianti, in grado di regalare una certa atmosfera nella guida notturna. Un ulteriore punto di forza è rappresentato dal divano scorrevole di ben 14 centimetri.

Al volante: l’equilibrio è la sua forza

Sterzo preciso e leggero, assetto capace di smorzare anche le asperità più marcate e di conferire alla vettura una certa compostezza in velocità, motore pronto con 150 CV e 320 Nm di coppia, e cambio automatico ad 8 rapporti dagli innesti morbidi, sono questi gli elementi che rendono particolarmente appagante la guida della Mercedes GLB spinta dal quattro cilindri 2 litri a gasolio.

Il tutto è corredato da una buona visibilità in tutte le direzioni e dalla possibilità di poter contare sugli ADAS di ultima generazione, che sorvegliano l’operato del conducente, ma risultano un tantino bruschi nel loro intervento. Il motore diesel è perfetto su questa vettura e garantisce percorrenze interessanti con il computer di bordo che ha fatto segnare i 6l/100 km senza richiedere particolari accorgimenti nella guida per rimandare il più possibile le soste dal benzinaio; quindi, volendo, si può fare anche meglio.

Prezzo: da 38.443 euro

La GLB con questa motorizzazione 2 litri turbodiesel da 150 CV ha un listino che parte dai 38.443 euro della variante Executive, un prezzo competitivo considerando il segmento di mercato ed il Brand in questione. Ma è chiaro che le versioni più ricche comportino un esborso maggiore, come la Premium 4Matic a 7 posti che arriva a 46.718 euro.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →